Animali, piu’ pipistrelli femmine con la primavera anticipata

Condividi questo articolo:

La primavera in anticipo porta i pipistrelli a partorire piccoli di sesso femminile. L’anticipo del caldo diminuisce i tempi disponibili per raggiungere la maturita’ sessuale

La primavera in anticipo condiziona le nascite dei pipistrelli. Un nuovo studio dell’Università di Calgary in Canada ha scoperto che i pipistrelli producono neonati di sesso femminile due volte più numerosi di quelli maschili negli anni in cui la bella stagione inizia presto.

La ricerca ha messo in evidenza come la lunghezza della stagione abbia un forte impatto sul sesso della prole dei pipistrelli: analizzando le variazioni nelle nascite del pipistrello grande marrone (Eptesicus fuscus), i ricercatori spiegano infatti come diminuisca il tempo disponibile per raggiungere la maturità sessuale. Un fenomeno che suggerisce inoltre che l’incidenza femminile possa variare a seconda sia della stagione sia degli anni, ma anche probabilmente dalla posizione geografica.

‘I piccoli femmina di pipistrello, a differenza dei maschi, sono in grado di riprodursi ad un anno – ha spiegato Robert Barclay, autore dello studio pubblicato da Plos One – In questo modo, la selezione naturale ha favorito meccanismi interni che si traducono in un rapporto del sesso distorto in quanto le madri che producono una figlia lasciaranno più discendenti nella generazione successiva rispetto alle madri che avranno un maschio’.

 (fonte ANSA)

Questo articolo è stato letto 304 volte.

animali, caldo, estate, nascite pipistrelli, pipistrelli, pipistrelli femmine, primavera

Comments (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net