«Ma secondo te stiamo flirtando?»

Arriva un'intelligenza artificiale per scansionare i messaggi e capire se quello con cui stai chattando è un potenziale compagno

Se i muri potessero parlare, se potessero parlare le sedie dei bar e le tazze di caffè racconterebbero quante volte sentono coppie di amici che parlano tra di loro di messaggi che si sono scambiati con qualcuno e che li analizzano insieme, per capire che cosa vuol dire quella conversazione, se c'è un interesse sentimentale, se sembra la chat di due che stanno flirtando o che diventeranno amici. 

Per questo è molto interessante che arrivino delle app che sfruttano l'intelligenza artificiale per dare una risposta all'annosa domanda che ci affligge: «Ma secondo te stiamo flirtando?».
Ci sono applicazioni di ogni tipo per quanto riguarda gli affari romantici, ma di certo questa è la più bizzarra e forse anche la più rischiosa visto che è rischioso usare un'intelligenza artificiale per esaminare i testi, dal momento che la comprensione della lettura è storicamente una delle sue aree più deboli.

Comunque, l'app in questione, che si chiama Mei, analizza le conversazioni testuali avvenute tra due persone via messaggio e fornisce un «punteggio di compatibilità» con il potenziale compagno.

Lo sviluppatore di Mei, Es Lee, ha detto a Wired che voleva aiutare le persone a capire il sottotesto delle conversazioni che avvengono tramite messaggio, addestrando un algoritmo su migliaia di testi che sono stati annotati per chiarire cosa le persone si stessero realmente dicendo. Il suo interesse per questa tematica è nato dopo che ha visto un suo amico sconcertato di fronte al comportamento di una donna, che era sparita dopo un appuntamento romantico: prendendo il telefono dell'amico, Lee si era accorto che lui doveva aver frainteso il sottotesto delle loro conversazioni.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER