Mangiare schifezze fa male agli spermatozoi

Seguire una dieta che prevede cibi trasformati e pieni di grassi può mettere in pericolo la capacità riproduttiva maschile

Un nuovo studio condotto dalla Harvard University ha scoperto che seguire da adolescente una «dieta occidentale» – ovvero cibi ad alto contenuto di grassi e trasformati, come pizza, patatine e carne rossa – porta a problemi di infertilità. Gli adolescenti, insomma, dovrebbero stare molto attenti a quello che scelgono di mangiare.

I ricercatori dicono che queste abitudini alimentari che possono sembrare innocue (soprattutto per l'apparato riproduttivo), in realtà, portano alla produzione di un numero inferiore di spermatozoi e a un danneggiamento nelle cellule del Sertoli, responsabili della produzione degli spermatozoi. Soprattutto questa seconda questione è molto importante: perché anche se un cambiamento nella dieta può far aumentare la conta spermatica in tre mesi, il danno alle cellule del Sertoli è permanente.

Per questo, i ricercatori hanno esaminato i dati medici raccolti su quasi 3.000 uomini con un'età media di 19 anni prima del loro ingresso nelle forze armate danesi. Ogni uomo ha completato un questionario sulla sua dieta che lo ha inserito in uno di questi quattro gruppi: dieta occidentale di cui sopra; dieta vegetariana tradizionale; dieta fatta di principalmente di pollo, pesce, verdure e frutta; dieta «smørrebrød» di carni lavorate, cereali integrali, pesce freddo e latticini.

I ricercatori hanno scoperto che la concentrazione, il volume e la motilità degli spermatozoi del gruppo che seguiva la dieta occidentale era la peggiore e i test ormonali hanno portato alla scoperta dei danni alle loro cellule del Sertoli.
Il team ha presentato lo studio all'assemblea annuale della European Society of Human Reproduction and Embryology (ESHRE), ma la ricerca non è stata ancora pubblicata in una rivista peer-reviewed.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER