Coccola il tuo sistema immunitario con la curcuma e lo zenzero

Per affrontare il cambio di stagione ci vengono in aiuto due radici usate fin dall’antichità

La curcuma è una straordinaria spezia, usata in India da almeno 2.500 anni. Oggi gli studi scientifici non fanno altro che confermare le sue proprietà benefiche nel processo di guarigione da varie patologie, come l’arteroscelorsi e l’artrite, e nel miglioramento del funzionamento degli organi.

L’uso regolare di curcuma, infatti, sembra:
- prevenga il cancro, soprattutto alla prostata o alla pelle
aumenti le funzioni cerebrali, prevenendo l’Alzheimer
- faccia bene agli occhi
- aiuti a perdere peso
- agisca come antidolorifico naturale
prevenga il Parkinson
- curi la depressione
- curi i problemi dentali, con le sue proprietà antibatteriche
- aiuti a dormire meglio
agisca sul sistema cardiovascolare

Lo zenzero, invece, è originario dell’Asia e, al giorno d’oggi, è molto utilizzato. Anche in questo caso gli studi parlano di una sua efficacia nel trattamento di molte malattie, come:
- l’Alzheimer
- i tumori a colon, polmoni, prostata, pelle, seno e ovaie
- problemi di digestione
- dolore articolare
- raffreddore e influenza
- abbassamento del sistema immunitaria
- dolori mestruali
- obesità
- emicranie

La combinazione di queste due radici, quindi, può farci davvero molto bene. Ecco una ricetta.
Tè freddo con curcuma e zenzero
Ingredienti:
- 4 cucchiaini di curcuma essiccata
- 4 cucchiaini di zenzero essiccato
- ¾ di cucchiaino di pepe nero
- 1/4 di tazza di miele crudo
- Acqua

Procedimento:
Metti la curcuma, lo zenzero e il pepe nero in una casseruola. Versa 1 tazza d'acqua e fai bollire a fiamma bassa per qualche minuto. Spegni il fuoco e lascia raffreddare. Aggiungi il miele.
Copri la casseruola e lascia macerare il composto per alcune ore. Filtra il tutto e usalo come uno sciroppo, allungandolo con un po’ d’acqua.

 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER