Flash News:
Post title marquee scroll
Coronavirus: ministro Boccia a Milano con 98 infermieri, vede Fontana-Milano: dal primo giugno riaprono piscine comunali, biglietti anche online-L'ematologo: "Con Coronavirus emersa importanza telemedicina ora Paese si attrezzi"-Fase 2: Meloni, 'nessun aperitivo perchè sono a dieta'-L'oncologo: "Car T ancora non accessibili a tutti i pazienti candidabili"-Fase 2: Sea, 15 giugno Easyjet torna a volare, importante per Malpensa-Raptopoulos (Sap Italia): "Tecnologia sempre più importante per business"-Lombardia: con emendamento Regione entra in cda Parco Agricolo Sud Milano (2)-Caos procure: Meloni, 'su intercettazioni Salvini timore reverenziale politica con magistrati'-Fase 2 Meloni, '4 luglio grande manifestazione'-Sardine: Santori, 'ora pausa riflessione, non è fine ma spartiacque' (2)-Open arms: Meloni, 'penso che Iv faccia ragionare maggioranza'-Sardine: Santori, 'qualcuno cerca di farmi scarpe, sono in minoranza'-Sardine: Santori, 'qualcuno cerca di farmi scarpe, sono in minoranza' (2)-Coronavirus: aeroporti francesi chiedono aiuti per pagare aziende vigilanza privata-**Sardine: Santori, 'ora pausa riflessione, non è fine ma spartiacque'**-Lombardia: approvato emendamento a sostegno inquilini case Aler-Valotta (Virgin Active): "Doveroso aspettare riapertura, adottato protocollo sicuro"-Fase 2: Valotta (Virgin Active), 'doveroso aspettare riapertura, adottato protocollo sicuro' (2)-Fase 2: Valotta (Virgin Active), 'doveroso aspettare riapertura, adottato protocollo sicuro' (3)

Marte non è sempre stato un pianeta rosso…

Condividi questo articolo:

Un nuovo studio rivela che Marte è appena uscito dal suo ultimo periodo di glaciazione, che ricopriva gran parte della sua superficie con neve e ghiaccio rendendolo bianco

Molto spesso, quando ci chiedono cosa sappiamo sul sistema solare, proviamo ad elencare i pianeti, li contiamo con le mani per non dimenticarcene nemmeno uno – ma chiaramente finiamo sempre per scordarne almeno un paio. Un buon metodo per non incorrere in errori è procedere seguendo i colori, come si fa nella filastrocca dei mesi con il numero dei giorni. La Terra, Urano e Nettuno sono blu. Saturno è giallo. Giove è tra il giallo e l’arancio. Mercurio e Venere sono di un giallo bruciante. E Marte è rosso.

Ecco, Marte è il pianeta rosso: questa è una cosa che ricordiamo con molta facilità.
Eppure, a quanto dicono alcuni astronomi degli Stati Uniti, non è sempre stato così: poche centinaia di migliaia di anni fa, Marte era ricoperto da un bianco e puro strato di neve. Il pianeta, infatti, è uscito da poco da un’era di glaciazione piuttosto estrema.
Nello studio pubblicato su Science, il team di astronomi che si è occupato della ricerca ha raccontato di aver utilizzato macchine fotografiche e un dispositivo radar a bordo della sonda spaziale Mars Reconnaissance Orbiter della NASA per esaminare gli strati di neve e ghiaccio che ricoprivano il polo nord del pianeta rosso. Hanno scoperto che la sua ultima era glaciale non sarebbe stata più di 370.000 anni fa.
La verità è che le ere glaciali passate del pianeta rosso e quelle a venire provengono da una particolarità della sua orbita: la sua variazione di rotazione, infatti, è di circa 60 gradi (rispetto ai 2 gradi della Terra) e questo fa sì che il pianeta si possa spingere fino a un 12% in più di distanza dal sole. Quello che vediamo noi, quindi, è una pausa tra un’era glaciale e un’altra – la prossima dovrebbe arrivare tra circa 150.000 anni, una bella finestra di tempo.
Durante questa pausa, noi potremmo agire con le nostre ipotesi di terraforming: la terraformazione è un processo artificiale nel corso del quale si interviene sull’atmosfera dei pianeti per renderli abitabili dall’uomo.
Le potenzialità di Marte sono tante, staremo a vedere cosa accadrà.

Questo articolo è stato letto 9 volte.

Marte, Nasa, spazio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net