Vitamina E e noci

Le noci contengono da 4 a 15 volte più vitamina E dei pistacchi, delle noccioline e di altri tipi di frutta secca

La prossima volta devi scegliere uno spuntino, compra le noci. Secondo la scienza, le noci proteggono dalle malattie cardiache, grazie ai loro alti livelli di polifenoli, vitamina E e acidi grassi omega-3.

I ricercatori dell'Università di Scranton hanno esaminato nove tipi diversi di noci. La loro lista comprendeva mandorle, arachidi, noci pecan e pistacchi.

Le noci contenevano i più alti livelli di polifenoli. Inoltre, le noci contenevano quantità di vitamina E di molto superiori rispetto agli altri frutti esaminati.

"Le noci non solo contengono la più comune forma di alfa-tocoferolo di vitamina E, ma contengono anche la forma gamma-tocoferolo della vitamina, straordinaria nei problemi cardiaci", ha spiegato Joe Vinson, ricercatore capo a Scranton. "Le noci migliorano la funzione endoteliale, i profili lipidici e la pressione sanguigna".

Le noci contengono anche una maggiore concentrazione di acido alfa-linolenico (ALA), un acido grasso essenziale omega-3 che può essere ottenuto dal consumo di piante commestibili, importante per molti processi corporei.

Gli acidi grassi omega-3 sono utilizzati nella regolazione della coagulazione del sangue, nella costruzione delle membrane cellulari del cervello e in altre importanti funzioni corporee.

Gli esseri umani non sono in grado di sintetizzare acidi grassi omega-3 da soli. Hanno bisogno di prendere questi nutrienti dal cibo che consumano, ma la maggior parte della popolazione mondiale non consuma abbastanza alimenti che ne contengano.

Basterebbe consumare noci, ricche anche di rame, magnesio, manganese e fosforo.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER