Perché questo omega-3 è fondamentale per la nostra dieta?

Il DHA è uno dei più importanti acidi grassi omega-3: ecco dove trovarlo

Il suo nome per esteso è acido docosaesaenoico (DHA) ed è uno dei più importanti acidi grassi omega-3. Come la maggior parte degli omega-3, il DHA è connesso con molti benefici per la salute: essendo parte di ogni cellula del nostro corpo, svolge un ruolo fondamentale per la pelle, gli occhi, il cervello, il cuore ed è assolutamente cruciale durante la gravidanza e l'infanzia. 

Il motivo per cui questo acido è fondamentale per la nostra dieta è che il nostro organismo non ne produce in quantità adeguate, quindi è essenziale ottenerlo con l'alimentazione.

Esso si trova principalmente nei frutti di mare, come il pesce, i crostacei e alcuni tipi di alghe; inoltre si trova anche negli oli di pesce (l'olio di fegato di merluzzo può fornire fino a 1 grammo di DHA in un cucchiaio, bisogna solo stare attenti al fatto che gli oli di pesce possono essere anche ad alto contenuto di vitamina A che può essere dannosa in grandi quantità). Le fonti più ottimali di DHA sono: lo sgombro, il salmone, l'aringa, le sardine e il caviale. Può anche essere presente in piccole quantità nella carne e nei prodotti lattiero-caseari provenienti da animali nutriti con erba.

La maggior parte delle linee guida per adulti sani raccomanda almeno 250-500 mg di EPA (acido eicosapentaenoico, un altro acido grasso omega-3) e DHA combinati al giorno; gli studi dimostrano che l'assunzione media di DHA è più vicina ai 100 mg al giorno.

Le persone che non mangiano i cibi sopraelencati – vegetariani e vegani, soprattutto, ma anche gli altri – dovrebbero pensare all'assunzione tramite integratori di microalghe che contengono acido docosaesaenoico, visti tutti i benefici del DHA nello sviluppo del cervello e degli occhi, nel mantenimento attivo della memoria, nell'apprendimento e nella fluenza del linguaggio, nella riduzione delle malattie cardiache – tramite l'abbassamento dei trigliceridi nel sangue e la diminuzione della pressione sanguigna – e nella protezione da altre malattie – come artrite o asma.

È interessante notare che la curcumina – il composto attivo nella curcuma  – può migliorare l'assorbimento DHA nel corpo.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER