L'HIIT è un toccasana anche per chi ha avuto un tumore ai testicoli

I sopravvissuti al cancro testicolare si sentono meno stanchi se si impegnano regolarmente in una sessione di HIIT

L'attività fisica regolare offre molti vantaggi. Non solo. L'interval training ad alta intensità (HIIT) può aiutare a ridurre la stanchezza e migliorare l'autostima dei sopravvissuti al cancro ai testicoli. Ad affermarlo, uno studio pubblicato sul British Journal of Cancer.

I ricercatori hanno lavorato con 63 sopravvissuti al cancro ai testicoli che si sono offerti volontari per un programma di esercizi di 12 settimane. Il programma prevedeva esercizi come "camminare ripetutamente in salita su un tapis roulant impostato a una determinata pendenza per due minuti”.

I partecipanti hanno riportato miglioramenti significativi nei loro livelli di energia e autostima: perfino tre mesi dopo hanno riferito di sentirsi meno stanchi di chi aveva semplicemente ricevuto le cure.

Nel Regno Unito, almeno 2.300 uomini all'anno ricevono questo tipo di diagnosi e i pazienti soffrono spesso di affaticamento. Il professor Kerry S. Courneya, autore senior dello studio presso l'Università di Alberta in Canada, ha dichiarato che il programma potrebbe essere inserito nei percorsi di cura soprattutto perchè è facile da inserire nella routine quotidiana.

HIIT è un termine ampio che si riferisce a allenamenti che includono brevi sessioni di esercizio intenso che si alternano a periodi di recupero a bassa intensità. Generalmente, un HIIT può durare da 10 a 30 minuti.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER