L'aceto di mele può aiutare a perdere peso?

Sappiamo che l'aceto di mele ha tanti benefici per la salute, ma ci chiediamo se può essere utile per dimagrire

Si può dire che sono migliaia di anni che l'aceto di mele viene utilizzato come un tonico per la nostra salute, infatti la ricerca ha dimostrato che porta moltissimi giovamenti al nostro corpo.

L'aceto di mele viene prodotto attraverso un processo di fermentazione in due fasi ed è fatto principalmente di acido acetico. L'acido acetico – che è, appunto, il suo componente attivo principale – è un acido grasso a catena corta che, nel corpo, si dissolve in acetato ed idrogeno. A quanto dicono alcune ricerche sugli animali, è proprio questo componente dell'aceto di mele che può sostenere la nostra perdita di peso in diversi modi.

Per esempio, fa diminuire i livelli di zucchero nel sangue e quelli di insulina (in uno studio sui ratti, si è dimostrato in grado sia di migliorare la capacità del fegato e dei muscoli di assorbire lo zucchero dal sangue che di ridurre la porzione di insulina nel glucagone, favorendo la combustione dei grassi. Il miglioramento del metabolismo, la riduzione dei depositi di grassi e il sostegno nel bruciarli, vengono affiancati, a quanto dice un altro studio, dalla diminuzione del senso di appetito: l'aceto di mele agisce su alcuni centri del cervello che controllano l'assunzione del cibo.

Quindi la risposta alla nostra domanda è decisamente sì: l'aceto di mele contribuisce alla perdita di peso tramite la perdita dei grassi, il miglioramento delle nostre funzioni epatiche e il controllo del senso di pienezza.

Basta l'aggiunta di uno o due cucchiai di aceto di mele alla nostra dieta per beneficiare di questi giovamenti: ci si può condire l'insalata accanto all'olio di oliva oppure lo si può semplicemente mescolare all'acqua e berlo (meglio se prima dei pasti e in quantità piccole).

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER