5 malattie mortali create dal riscaldamento globale

I cambiamenti climatici non portano problemi solo al pianeta, ma anche a chi quel pianeta lo abita: noi

Nel corso del tempo, la scienza moderna ha debellato molte malattie: dal tetano alla poliomelite, tutti i mali pericolosi per l'uomo sono stati combattuti. Ora bisogna prepararsi ad altre lotte perché il riscaldamento globale potrebbe metterci a rischio con nuove malattie mortali, principalmente causate dal fatto che il mondo non ha voluto ascoltare gli allarmi lanciati dagli esperti di atmosfera.

Ecco una lista di 5 malattie che si sarebbero potute evitare se si fosse cercato di fermare i cambiamenti climatici.

1. Antrace (o carbonchio)
Lo scongelamento del permafrost siberiano causato dall'aumento del riscaldamento globale fa sì che malattie mortali che si trovano in letargo da centinaia o migliaia di anni possano tornare in piedi, diffondendosi tra uomini e animali: è il caso accaduto nel luglio 2016, quando una carcassa di renna vecchia di 75 anni si è scongelata, causando la prima epidemia di antrace dal 1941 – una peste che, pochi mesi fa, ha ucciso più di 2.000 renne e fatto ammalare 13 persone in Siberia.

2. Virus Zika
Con le temperature in aumento nelle latitudini più alte, le malattie che, una volta, restavano confinate ai tropici sono ora in grado di viaggiare lontano dall'equatore e svilupparsi con più velocità. Ne è un esempio il virus Zika: le zanzare che lo trasportano hanno già attraversato il confine degli Stati Uniti e si stanno diffondendo in tutto il Sud della Florida, creando un'emergenza di sanità.

3. Altre malattie «scongelabili»
Sempre a causa dello scongelamento del permafrost, sono molte altre le malattie che potrebbero tornare: i virus preistorici, il vaiolo o chissà quale altra malattia antica. Nel 2015, i ricercatori hanno scoperto un virus gigante sepolto nel permafrost da 30.000 anni che era ancora infettivo – anche se in quel caso non era pericoloso per l'uomo. Siccome non possiamo sapere quali virus «zombie» sono pronti a tornare e ad attaccarci, dobbiamo stare molto attenti.

4. Malattie trasmesse dalle zecche (babebiosi, morbo di Lyme, ecc.)
Le zecche, come le zanzare, sono un altro mezzo per la trasmissione delle malattie che viene amplificato dal riscaldamento globale: esse possono migrare e diventare più attive.

5. Colera
Clima bollente e acque calde favoriscono le epidemie di colera: questa malattia – che causa diarrea grave e disidratazione e che si diffonde attraverso l'acqua contaminata – potrebbe allargarsi tantissimo a causa del calore estremo e delle tempeste intense causate dai cambiamenti climatici.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER