Vaccini infantili, ecco perchè rivolgersi sempre ad un esperto

Far vaccinare i bambini e’ una decisione che deve essere presa con l’aiuto e il consiglio di un esperto

Primavera: tempo di allergie e, per tanti, tempo di vaccini. Ma anche tempo di discussioni su cosa sia giusto o meno: la questione delle vaccinazioni infantili, infatti, solleva sempre perplessità e preoccupazioni. È bene o no vaccinarsi?  Ecoseven.net non può rispondere a questa domanda, ma può aiutarvi a capire meglio come comportarsi nel caso in cui ci si vuole vaccinare o far vaccinare il nostro bambino.

Partiamo dal capire bene cosa sia un vaccino. Il vaccino, in termini tecnici, è una sospensione costituita da microrganismi o da frazioni isolate degli stessi, in grado di indurre nell’ospite, quindi in chi si sottopone al vaccino, una reazione immunitaria specifica. In pratica il vaccino è una forma di prevenzione, è una sostanza che, iniettata nel nostro corpo, porta questo a sviluppare degli anticorpi che non ci fanno contrarre la malattia. A volte, soprattutto per quanto riguarda il vaccino antinfluenzale, anche se ci si sottopone al vaccino si contrae ugualmente l’influenza.

Sottoporsi al vaccino, comunque, non è qualcosa che si decide da soli. È sempre bene rivolgersi ad uno specialista, anche perché i vaccini a cui ci si può sottoporre sono tanti e diversi, come molteplici sono le malattie che i vaccini si prefiggono di curare. Per informarsi su quanti e quali vaccini esistono, poi, si può fare anche riferimento al sito www.vaccinarsi.org

(gc)

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER