I neonati riconoscono le parole fin dai primi giorni di vita

 

I neonati riconoscono le parole e le ricordano fin dai primi giorni di vita, lo dimostra uno studio italiano che ha coinvolto 44 bambini

I neonati riconoscono e ricordano le parole fin dai primissimi giorni di vita.  Uno studio in gran parte italiano, coordinato da Jacques Mehler Scuola Internazionale di Studi Avanzati (Sissa) e pubblicato sulla rivista dell'Accademia di Scienze degli Stati Uniti, afferma che anche i bambini appena nati sono capaci di riconoscere le parole e di ricordarle.

Lo studio sui neonati e sulle loro capacità linguistiche e intellettive ha coinvolto 44 neonati, a pochi giorni dalla nascita. ‘Abbiamo detto ai bambini delle paroline semplici e dopo due minuti le abbiamo ripetute, i test prevedevano o di ripetere le stesse parole, oppure di cambiare le vocali e lasciare le stesse consonanti oppure viceversa, cambiare le consonanti e lasciare le stesse vocali’ afferma Silvia Benavides-Varela, ricercatrice della Sissa. Grazie alla tecnica non invasiva chiamata spettroscopia è stato possibile stabilire la capacità di memorizzare il suono di una parola e di distinguerlo: sulla testa dei bambini veniva posizionato un piccolo infrarosso, su cui veniva diretto un fascio di luce, per misurare la luce in uscita e la luce assorbita. La differenza tra la luce assorbita e la luce in uscita stabiliva quali erano le reti corticali che si attivano durante il test. I risultati hanno dimostrato che si attivava la regionale frontale destra, la stessa che si attiva negli adulti durante il ricordo delle parole

Lo studio sulla capacità dei neonati di riconoscere e ricordare le parole ha dimostrato che i bambini riconoscono solo le parole che hanno le stesse vocali delle parole ascoltate in precedenza.

(gc)

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER