Cyberbullismo, nasce ambulatorio per curare i danni reali di offese virtuali

Aperto al Gemelli di Roma un ambulatorio per prevenire e curare il cyber bullismo, un fenomeno in crescita anche a Roma

 

È nato al Policlinico universitario A. Gemelli la struttura dedicata al bullismo via web. L’ambulatorio è aperto non solo alle vittime, ma anche a chi tende ad offendere e trattare male, provando a prevenire il drammatico fenomeno  del bullismo, sempre più in crescita in Italia, ma anche nel Lazio e nella Capitale.

L’ambulatorio contro il cyberbullismo, nato in collaborazione con la Polizia di Stato ed è in continuità con l’Ambulatorio per la Dipendenza da Internet del Policlinico Gemelli, è coordinato dal dottor Federico Tonioni, dell’Istituto di Psichiatra e Psicologia dell’Università Cattolica di Roma.  Questo studio medico fa riferimento al Day Hospital di Psichiatria e Farmacodipendenze del Gemelli (responsabile il professor Pietro Bria) e all’Istituto di Psichiatria e Psicologia dell’Università Cattolica di Roma (diretto dal professor Eugenio Mercuri).

Come accedere all’ambulatorio dedicato alla prevenzione e alla cura psicologica delle giovani vittime da cyberbullismo? È necessario prenotare una visita, telefonando da lunedì a venerdì, dalle ore 11 alle ore 13, al numero 06.30154122.

 

La cura e la riabilitazione saranno svolte attraverso psicoterapia e terapia di gruppo, con uno spazio di ascolto anche per i genitori. L’ambulatorio sarà a disposizione non solo delle vittime, ma anche dei cyberbulli. ‘Con le vittime – spiega lo psichiatra Tonioni  - il focus di intervento farà riferimento alla capacità del giovane di gestire la propria aggressività, di solito trattenuta, per poter costruire il proprio spazio nel mondo e dotarsi degli strumenti per evitare di rendersi ‘disponibili’ a essere perseguitati. Con i bulli invece il focus dell’intervento farà riferimento alla capacità di diventare empatici, evocando sentimenti di colpa con lo scopo di lavorare sull’affettività’.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER