Stoccolma dice addio ai combustibili fossili

La città svedese annuncia finalmente la sua liberazione da carbone, petrolio e gas

Dopo un anno e mezzo di campagne per i cittadini, la Fossil Free Stockholm ha dichiarato vittoria: la capitale svedese si unisce a tutte le altre città del mondo che hanno deciso di ritirare i loro fondi dalle compagnie che commerciano carbone, petrolio e gas. Questa modifica della politica di investimento della città ha portato al ritiro di circa 30 milioni di corone svedesi dalle aziende dei combustibili fossili.

I rappresentanti della Fossil Free Stockholm hanno detto che la decisione di Stoccolma di disinvestire dalle aziende che guidano la crisi climatica dimostra che non è più moralmente accettabile continuare a sostenere l'industria dei combustibili fossili. I leader politici di Stoccolma hanno capito chiaramente che scongiurare la crisi climatica significa fare tutto quanto in loro potere, anche optare per una decisione così importante, praticamente storica. In questo senso, Stoccolma si unisce a Malmö, Uppsala, Copenaghen, Oslo, Parigi e altre le città in tutto il mondo che hanno deciso di tagliare i loro legami finanziari con l'industria dei combustibili fossili.
Sono sempre di più le persone e i movimenti che si occupano di scendere in piazza, di raccogliere i fondi, di informare e di muovere azioni di vario tipo a favore del clima: specialmente per difendere situazioni locali – proprio in Svezia ci sono stati molte mobilitazioni contro l'azienda Vattenfall per farle chiudere le miniere di carbone in Germania – ma non solo.

Speriamo che il nostro Paese e le nostre città prendano esempio da queste importanti prese di posizione contro il petrolio, il carbone e il gas, perché ognuno di noi deve prendersi le sue responsabilità nei confronti dell'ambiente.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER