Sos Gorilla di montagna: rimangono solo 880 esemplari

Condividi questo articolo:

Il gorilla di montagna è a rischio estinzione: sono rimasti solo 880 esemplari, che potrebbero scomparire nel giro di 10 anni

I gorilla di montagna sono a rischio estinzione. Un censimento di questa specie animale ha provato che, in Africa, sono rimasti solo 880 esemplari di gorilla di montagna, fortunatamente sfuggiti al bracconaggio e alla deforestazione selvaggia che negli ultimi anni ha decimato la specie del 75%. A mettere in pericolo questi animali, oggi, sono anche le perforazioni petrolifere che minacciano il Parco Nazionale del Virunga, tra Congo, Uganda e Ruanda. E per questo, il direttore del Parco Nazionale del Virunga, Emmanuel De Mérode, è venuto in Europa a chiedere aiuto.

L’Africa chiede aiuto all’Europa per salvare dall’estinzione i gorilla di montagna. Negli ultimi dieci anni, infatti, la popolazione dei gorilla di montagna è diminuita del 75% a causa dei bracconieri a caccia della loro carne (bushmeat), del commercio illegale di prodotti derivati e della deforestazione, che ogni anno distrugge nel bacino del Congo ben 700.000 ettari di foresta. Attualmente, i gorilla di montagna sopravvivono solo in due aree tra il Parco Nazionale del Bwindi e il Parco Nazionale del Virunga, dichiarate dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità.

I gorilla di montagna, secondo le Nazioni Unite, potrebbero estinguersi nel giro di 10 anni.

(gc) 

Questo articolo è stato letto 8 volte.

animali, estinzione gorilla di montagna, gorilla, gorilla di montagna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net