San Lorenzo: quest’anno ci aspetta una pioggia eccezionale di stelle

La notte dei desideri si annuncia particolarmente generosa 

Quest’anno possiamo sbizzarrire la fantasia, aprire i nostri cassetti e tirare fuori tutti i sogni che abbiamo: almeno per una notte esprimeremo i nostri desideri, uno per ogni stella cadente. Il dieci di agosto, notte di San Lorenzo, ci attende una vera e propria pioggia di stelle. A dire la verità, secondo gli astrologi, il picco si raggiungerà la notte tra l’11 e il 12 agosto, ma anche il 10 potremo alzare gli occhi al cielo come vuole la tradizione; tra l’altro la luna sarà al primo quarto e quindi poco invadente.

Qualche consiglio ce lo dà l’astrofisico Gianluca Masi, curatore scientifico del Planetario e Museo Astronomico di Roma e fondatore del progetto Virtual Telescope: “D’accordo con alcuni modelli, è possibile che le Perseidi quest’anno ci regalino un picco particolarmente generoso (outburst) tra l’11 e il 12 agosto, con una previsione di circa 200 meteore per ora. Questo è dovuto all’effetto gravitazionale di Giove sulle nubi di polvere della cometa madre (la Swift-Tuttle), che se spostate in direzione dell’orbita terrestre produrrebbero un incremento di attività. Per quest’anno, secondo gli studiosi, si potrebbe ricadere proprio in una di queste circostanze. La durata prevista di tale outburst è di circa mezza giornata, il momento del massimo previsto è intorno alle 02:30 estive del 12 agosto. La notte tra l’11 e il 12 agosto è dunque immancabile”.

“La tradizione - spiega Masi - collega il fenomeno al martirio di San Lorenzo, che secondo la tradizione arse sulla graticola nel 258, la cui ricorrenza si celebra proprio il 10 agosto e da cui deriva il nome popolare dello sciame; tuttavia, esso è attivo per molti giorni intorno al vero picco di visibilità, che cade al giorno d’oggi tra il 12 e 13 agosto. Al massimo si possono osservare mediamente fino a 100 meteore per ora, a patto di osservare nella seconda parte della notte”.

Per tutti coloro che hanno molti desideri da esprimere: trovate un posto molto buio perché la luce artificiale riduce drasticamente il numero di stelle cadenti, e quindi di desideri, che riusciremo a fare nostri

 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER