Anche le capre ‘parlano’ il dialetto

Le capre ‘parlano’ dialetto: questi animali acquisiscono rapidamente gli accenti del proprio nucleo familiare, e del gruppo in cui esse si trovano

Le capre ‘parlano’ dialetto. Non è uno scherzo, ma non vogliamo nemmeno dire che le capre riescano a parlare. Un gruppo di ricercatori britannici ha da poco scoperto che le capre acquisiscono rapidamente gli accenti del proprio nucleo familiare, e del gruppo in cui esse si trovano. I fratelli hanno un accento molto simile tra loro, molto più di quello che hanno tra di loro i fratellastri. Ma anche il tempo determina le flessioni: stando nello stesso gruppo l’accento di una capra si influenza con l’accento delle altre. 

Il fenomeno per cui le capre ‘parlano’ dialetto si chiama ‘plasticità vocale’ e non riguarda solo le capre. Anche alcuni uccelli e alcuni mammiferi, tra cui ovviamente l’uomo.

Il fatto che le capre riescano a ‘parlare’ dialetto, in base al gruppo in cui si trovano, suggerisce che il fenomeno della modulazione del linguaggio sia diffuso nel regno animale più di quanto pensiamo. Queste scoperte sono dei piccoli e fondamentali passi verso l’evoluzione del nostro linguaggio.  

(gc)

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER