La birra contro i cambiamenti climatici: l’acqua proviene da calotte polari in scioglimento

L'azienda ne ha spedito provocatoriamente una cassa alla Casa Bianca per la campagna Make Earth Great Again

Utilizzare l’acqua delle calotte polari in scioglimento per produrre birra: è la nuova sfida lanciata dal birrificio artigianale indipendente BrewDog che, con la sua "birra di protesta" Make Earth Great Again, punta a “scuotere le coscienze e a ricordare ai leader l'importanza dell'impegno nella lotta al cambiamento climatico”.

L’iniziativa è nata in risposta alla scelta di Donald Trump di ritirare gli Stati Uniti dall’accordo sul clima di Parigi. Come spiega l’etichetta: Questa birra è amara quanto il mondo che ignora il cambiamento climatico", oltre a un avviso che la birra "potrebbe contenere tracce di satira".

BrewDog ha disegnato e costruito lo spillatore a forma di orso polare come simbolo di quali siano i rischi del cambiamento climatico, un impattante promemoria dei terribili problemi che il nostro pianeta sta affrontando.

L’azienda annuncia di aver spedito una cassa di Make Earth Great Again alla Casa Bianca, nella speranza di attirare l'attenzione del Presidente Donald Trump.

Tutti i proventi generati da Make Earth Great Again saranno donati a 10:10, associazione no-profit dedicata a promuovere disegni di legge atti a contrastare i cambiamenti climatici.