L'infermiere ed il fisioteparista? Da oggi li trovi in farmacia

Con la pubblicazione di un decreto ministeriale, da oggi in farmacia si potranno trovare specifiche prestazioni professionali. Ad erogarle, potranno essere infermieri e fisioterapisti. Saranno davvero più a portata di mano, cure, assistenza e riabilitazione?

Infermieri e fisioterapisti fanno il loro ingresso nelle farmacie italiane. E’ stato infatti pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del ministero della Salute sull’Erogazione da parte delle farmacie di specifiche prestazioni professionali. In particolare, si legge nel decreto, l’erogazione dei servizi ’’puo’ essere effettuata esclusivamente dagli infermieri e dai fisioterapisti in possesso di titolo abilitante ai sensi della vigente normativa, ed iscritti al relativo Collegio professionale laddove esistente’’ e le prestazioni ’’possono essere erogate previa prescrizione dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta’’.

Gli infermieri potranno dunque fornire ’’supporto alle determinazioni analitiche di prima istanza, rientranti nell’ambito dell’autocontrollo; effettuazione di medicazioni e di cicli iniettivi intramuscolo; attivita’ concernenti l’educazione sanitaria e la partecipazione a programmi di consulting, anche personalizzato; iniziative finalizzate a favorire l’aderenza dei malati alle terapie’’. I fisioterapisti invece possono provvedere alla ’’definizione del programma prestazionale per gli aspetti di propria competenza, volto alla prevenzione, all’individuazione ed al superamento del bisogno riabilitativo; attivita’ terapeutica per la rieducazione funzionale delle disabilita’ motorie, psico motorie e cognitive e viscerali utilizzando terapie manuali, massoterapiche ed occupazionali; verifica delle rispondenze della metodologia riabilitativa attuata agli obiettivi di recupero funzionale’’.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER