Arco etrusco di Perugia, Brunello Cucinelli finanziera’ il restauro

Condividi questo articolo:

Sarà la Brunello Cucinelli spa, azienda leader del Cachemire, a sponsorizzare il restauro e la valorizzazione dell’antichissima porta etrusca a Perugia 

 

Come Della Valle con il Colosseo, Brunello Cucinelli finanzierà il restauro dell’Arco etrusco di Perugia, simbolo della città capoluogo dell’ Umbria. Il re del Cachemire stanzierà 1,1 milioni di euro, coprendo l’intero importo necessario per l’intervento. La notizia nota da settimane è ora ufficiale. Il Comune ha aperto l’unica busta di risposta alla richiesta pubblica di finanziamenti privati per il restauro.

 

La società Cucinelli avrà diritti di esclusiva per l’uso di immagini, logo, spazi e informazioni, ‘relativamente alla sola iniziativa di restauro oggetto del contributo’, precisa una nota del Comune. E la Cucinelli spa conferma il suo impegno per la tutela dell’arte e della storia.

 

 

L’Arco etrusco (o di Augusto), noto anche come Porta Pulchra, è una delle sette porte delle mura etrusche di Perugia. È stato costruito nella seconda metà del III secolo a.C. e fatto ristrutturare da Augusto nel 40 a.C. per celebrare la sua vittoria nella guerra di Perugia. Rappresenta la più integra e monumentale delle porte etrusche cittadine.

 

 

(GC)

 

Questo articolo è stato letto 229 volte.

Brunello Cucinelli, Colosseo Della Valle, perugia, porta etrusca Perugua, Restauro porta etrusca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net