Prevenire e' meglio che curare, il proverbio e' valido anche se si tratta di ambiente. L'Ocse ha lanciato l'allarme, bisogna far qualcosa per non pagare in futuro

 

Temperature al di sopra della media e allarme siccita', strano in questo periodo di fine inverno? A spiegarci le cause di questo caldo anomalo e' il Colonnello Mario Giuliacci famoso meteorologo

 

E’ in atto un eruzione solare che potrebbe avere impatti sulla Terra. Tempeste geomagnetiche, aurore boreali, interruzione delle comunicazioni e aerei deviati

 

I 33 mila turisti che visitano annualmente l'Antartide rischiamo di danneggiarlo inconsapevolmente. Come? I turisti spesso sono portatori inconsapevoli di semi di piante nelle tasche e nelle borse

 

Non solo l'anidride carbonica ma anche il metano puo' essere pericoloso per la vita delle nostre citta', lo dimostra uno studio inedito del Cnr

 

L’incendio all’Ilva di Taranto sembra esser stato causato dal cortocircuito di un trasformatore che alimenta una sottostazione di un nuovo impianto. Si temono danni ambientali

 

Dopo l'arsenico nell'acqua si apre uno scenario nuovo nelle azioni collettive contro i Comuni a causa dell'aria inquinata. Si inizia da Roma, il Codacons ha chiesto 2000 euro per ogni cittadino 

 

Incendio all'Ilva di Taranto, questa foto rende l'idea della portata della colonna di fumo visibile a occhio nudo dalla citta' dei 'Due Mari'

 

Is Tech realizzera' biosensori dai batteri e sistemi di misurazione per rilevare i metalli pesanti sia nei liquidi che nei solidi. Il progetto e’ finanziato anche dalla Regione Lazio

 

L'ecorendiconto, diffuso per la prima volta con il rendiconto generale dello Stato, rivela: nel 2010 spesi per la protezione dell'ambiente e del territorio meno della metà delle risorse stanziate. Mentre le emergenze idrogeologiche devastano il nostro paese

 

Condannati a 16 anni di reclusione gli ex vertici di Eternit, imputati di disastro colposo per la sospensione nell'ambiente di fibre di amianto e di omissione di misure antifortunistiche

 

Eurodeputati della Commissione Ambiente a favore di un taglio del 40% della CO2 entro il 2030, e di almeno l'80% entro il 2050. La Commissione europea propone a Parlamento e Consiglio una nuova roadmap per la riduzione dell'inquinamento da carbonio