Roma: alla Maratonina ci sara’ anche Apa, la macchina mangia smog

Alla 13ª edizione della Maratonina/Cross che si svolgera’ Domenica 12 Maggio presso il Parco della Romanina ci sara’ anche Apa, la macchina che abbatte le polveri sottili

 

 

L’A.S.D. GTM sin dal 2001, con il Patrocinio della Regione Lazio, Provincia di Roma, Comune di Roma, Municipio Roma X, MIUR (Ufficio Scolastico Regionale), CONI Regionale, UISP Roma, CSI Provinciale organizza la manifestazione sportiva denominata “Maratonina/Cross”, presso il Parco della Romanina, sito in Via L. Schiavonetti, Municipio Roma X.

Nelle passate edizioni la presenza di partecipanti e spettatori è stata sempre crescente fino alla scorsa edizione che ha visto la partecipazione di oltre duemila iscritti alla maratonina, di cui la maggior parte bambini, con una cornice di pubblico molto più ampia in virtù delle numerose iniziative collaterali all’interno dell’evento stesso.

La formula, ormai collaudata, nel tempo ha avuto una risposta di partecipazione e gradimento altissima. La presenza dei clown ha divertito molto i bambini e non solo, mentre quella degli artisti di strada (giocolieri, acrobati, trampolieri e mangiafuoco) ha affascinato grandi e piccini. Animatori hanno intrattenuto i bambini delle scuole dell’infanzia con le loro simpatiche performance, stupendoli con la loro creatività concretizzatesi con divertenti sculture di palloncini colorati.

L’ A.S.D. GTM quest’anno organizzerà la 13ª edizione, che si svolgerà Domenica 12 Maggio 2013 presso il Parco della Romanina, sito in via L. Schiavonetti (Municipio Roma X - quartiere Romanina). All’interno della manifestazione ci sarà uno spazio espositivo dedicato ad aree tematiche che interesseranno grandi e piccini: mobilità sostenibile, lotta all’inquinamento, accoglienza, sport e benessere.

La manifestazione promuove numerose tematiche ambientali e, nello stand dedicato alla “Città che funziona”, dedicato al tema della mobilità sostenibile e della qualità dell’aria, ospiterà i tecnici e i manager della Is TECH, società che ha brevettato e realizzato la tecnologia Apa, Air Pollution Abatement,  un sistema intelligente che si integra nell’assetto urbanistico, e non solo, e che abbatte le polveri sottili e gli inquinanti nocivi per la salute delle persone e per l’ambiente che sono presenti nell’aria. “La nostra presenza a questa bella e positiva manifestazione, che ci gratifica per il lavoro che facciamo a servizio della comunità, ha l’obiettivo di sensibilizzare i più piccoli e le famiglie sulla necessità di migliorare la qualità dell’aria che respiriamo” - afferma Giuseppe Spanto, Ad di Is TECH -. In effetti sta crescendo con rapidità, nella società e tra le istituzioni, la consapevolezza che ciò è fondamentale per il nostro futuro, perché rappresenta uno dei capisaldi del diritto alla salute per ognuno di noi. Il 4 maggio u.s. a Milano, per la giornata della nuova mobilità si sono ritrovate in piazza quasi 50 mila persone, un ‘piccolo’ esercito che è destinato ad aumentare, quotidianamente, e portano gli amministratori stessi a divenire sempre più consapevoli. “Le soluzioni abilitanti per la mobilità sostenibile devono collocarsi nell’ambito di una visione integrale per le città del futuro, sin da oggi – continua Spanto -. Bisogna introdurre tecnologie e soluzioni integrate abilitanti e multi - disciplinari, che contemperano esigenze molteplici, ottimizzano gli investimenti e soddisfano la popolazione, come il nostro progetto anti - smog sta dimostrando”.

A cura di Is TECH sono state sperimentate per circa 2 anni, in diversi ambiti di tipo urbano, le funzionalità della tecnologia APA; tuttora in funzione nel Municipio I (Via Petroselli), nel cuore della Capitale, tre piattaforme APA evidenziano livelli d’abbattimento delle polveri sottili fino al 90%. Nei prossimi mesi è previsto l’avvio d’interventi integrati anche in altre città italiane. L’impegno di Is TECH per applicare il sistema APA a servizio della popolazione continua, quindi, e grazie alla lungimiranza politica e sociale dell’Amministrazione del primo Municipio capitolino a breve si procederà con l’istallazione delle piattaforme intelligenti ‘mangia smog’ in un asilo: “Avremo così il primo asilo ‘smog free’ – evidenzia Giuseppe Spanto -, e siamo orgogliosissimi che questo si concretizzi in Italia, grazie al partenariato pubblico – privato”. Un modo nuovo e salutare per accrescere la consapevolezza, anche nei più piccoli, che per ridurre ed eliminare l’inquinamento dell’aria si può fare molto. Vivere in una città con l’aria inquinata non è un fatto normale, al quale ci si deve passivamente abituare, bensì un problema che oggi può essere risolto. 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER