ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Zona bianca, regole: in Lombardia e Lazio stop coprifuoco-Roma: tragedia a Ardea, uccide due fratellini e anziano, poi si toglie la vita/Adnkronos-Roma: tragedia a Ardea, uccide due fratellini e anziano, poi si toglie la vita/Adnkronos (2)-Covid Italia, 1.390 nuovi contagi e 26 morti: bollettino 13 giugno-**Torino: Boccia, 'prime primarie al tempo del Covid, gran ritorno democrazia partecipata'**-Israele: Di Maio (Iv), 'Bennet apre nuova stagione, obiettivo sia due Stati per due popoli'-Covid: Vaia, 'task force per studiare varianti e adeguare risposte'-Covid: Vaia, 'vaccini non vanno messi in discussione, fiducia per seconda dose diversa' (2)-Covid: Vaia, 'vaccini non vanno messi in discussione, fiducia per seconda dose diversa'-Covid: Vaia, 'non credo a fughe da Wuhan, sbagliate considerazioni geopolitiche'-G7: a Carbis Bay parte sfida dei 'grandi' a Cina, Draghi apre a revisione 'Via della Seta' (2)-G7: a Carbis Bay parte sfida dei 'grandi' a Cina, Draghi apre a revisione 'Via della Seta' (3)-Como: senatrici Lega, 'Valenta strumentalizza diritti donne e dimentica fallimento porti aperti'-Centrodestra: Rauti, 'fusioni a freddo sono fallimentari'-Centrodestra: Rotondi, 'bene partito unitario ma richiede tempo e riflessione'-AstraZeneca, De Luca: "In Campania no mix vaccini"-Roma: Sgarbi, 'caso Ardea non è problema di armi ma di mancanza senso civico e solidarietà'-Como: Ravetto, 'parole Valente imbarazzanti, ancora silenzio su caso Saman'-G7: Gasparri, 'Cina cancro del pianeta da espellere da organizzazioni internazionali'-Como: Meloni, 'giustizia sia rapida e inflessibile'

Rallenta lo scioglimento dei ghiacciai, ma non abbassiamo la guardia!

Condividi questo articolo:

Siamo nella calotta artica. Finalmente qualche buona notizia arriva anche dal rallentamento dello scioglimento dei ghiacciai. Nel prossimo decennio, inaspettatamente rispetto alle previsioni, sembra che assisteremo ad un allargamento della sua superficie totale

Uno studio del NCAR,  National Center for Atmosferich Research, parla di un’analisi effettuata ricorrendo ad una simulazione su computer, con l’utilizzo di un software specifico denominato Community Climate System Model. In buona sostanza attraverso miliardi di calcoli sui processi chimico-fisici che danno luogo al clima del pianeta, si arriva alla simulazione di ciò che potrà realmente avvenire nel tempo.

Questo software sembra essere il più complesso ed affidabile realizzato ad oggi, in grado di elaborare dati sugli ultimi venti anni di stato dei ghiacci per poi offrire risultati in prospettiva. Le previsioni parlano di una decina di anni di stabilità con modeste ma reali crescite di superficie per il ghiaccio dell’Artico.

La spiegazione secondo gli scienziati del NCAR sta nel fatto che oltre che dalle attività umane, la formazione dei ghiacci è condizionata anche da una variabilità atmosferica imprevedibile: la presenza, ad esempio di particolari condizioni di vento, può rallentare o addirittura fermare i processi di fusione, come renderli più rapidi. Quindi uomo e clima sono corresponsabili nei processi di erosione dell’Artico, pur se per l’uomo resta alto il dovere d’impegno verso il risparmio energetico e la diminuzione di emissioni nocive nell’ambiente.

Quello che il computer ha elaborato è pur sempre un modello matematico che, anche se complesso, andrà approfondito ed esaminato meglio. Perché queste notizie non regalino all’umanità ulteriori alibi per proseguire sulla strada dell’inquinamento e dello spreco di risorse. (Vincenzo Nizza)

 

Questo articolo è stato letto 13 volte.

artico, calotta artica, emissioni nocive nell’ambiente e scioglimento dei ghiacciai, ghiacciai, scienziati e scioglimento dei ghiacciai, scioglimento dei ghiacciai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net