ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Zona bianca, regole: in Lombardia e Lazio stop coprifuoco-Roma: tragedia a Ardea, uccide due fratellini e anziano, poi si toglie la vita/Adnkronos-Roma: tragedia a Ardea, uccide due fratellini e anziano, poi si toglie la vita/Adnkronos (2)-Covid Italia, 1.390 nuovi contagi e 26 morti: bollettino 13 giugno-**Torino: Boccia, 'prime primarie al tempo del Covid, gran ritorno democrazia partecipata'**-Israele: Di Maio (Iv), 'Bennet apre nuova stagione, obiettivo sia due Stati per due popoli'-Covid: Vaia, 'task force per studiare varianti e adeguare risposte'-Covid: Vaia, 'vaccini non vanno messi in discussione, fiducia per seconda dose diversa' (2)-Covid: Vaia, 'vaccini non vanno messi in discussione, fiducia per seconda dose diversa'-Covid: Vaia, 'non credo a fughe da Wuhan, sbagliate considerazioni geopolitiche'-G7: a Carbis Bay parte sfida dei 'grandi' a Cina, Draghi apre a revisione 'Via della Seta' (2)-G7: a Carbis Bay parte sfida dei 'grandi' a Cina, Draghi apre a revisione 'Via della Seta' (3)-Como: senatrici Lega, 'Valenta strumentalizza diritti donne e dimentica fallimento porti aperti'-Centrodestra: Rauti, 'fusioni a freddo sono fallimentari'-Centrodestra: Rotondi, 'bene partito unitario ma richiede tempo e riflessione'-AstraZeneca, De Luca: "In Campania no mix vaccini"-Roma: Sgarbi, 'caso Ardea non è problema di armi ma di mancanza senso civico e solidarietà'-Como: Ravetto, 'parole Valente imbarazzanti, ancora silenzio su caso Saman'-G7: Gasparri, 'Cina cancro del pianeta da espellere da organizzazioni internazionali'-Como: Meloni, 'giustizia sia rapida e inflessibile'
scimmie

Scimmie che cambiano “accento” per essere accettate

Condividi questo articolo:

scimmie

Un nuovo studio ha scoperto che i primati cambiano il loro “accento” quando entrano nel territorio delle altre scimmie per evitare conflitti

Una nuova ricerca pubblicata sulla rivista Behavioral Ecology and Sociobiology, ha scoperto che le scimmie usano un “accento” di un’altra specie quando entrano nel suo territorio per aiutare la reciproca comprensione ed evitare potenziali conflitti.

Lo studio mostra che una specie può scegliere di adottare i modelli di chiamata di un’altra specie per comunicare.

Per arrivare a questa conclusione, i ricercatori hanno studiato il comportamento di 15 gruppi di tamarini calvi (Saguinus bicolor) e tamarini dalle mani gialle (Saguinus midas) nell’Amazzonia brasiliana.

I primi sono in grave pericolo di estinzione, mentre i secondi si trovano in tutta la regione amazzonica nord-orientale.

Quello che i ricercatori hanno scoperto è che quando gruppi di tamarini dalle mani gialle entravano nel territorio condiviso con i tamarini calvi, adottavano i loro stessi lunghi richiami – come se si adattassero alla lingua parlata in quel territorio.

I tamarini dalle mani gialle hanno una maggiore flessibilità vocale e usano i richiami più spesso dei tamarini calvi e sono stati solo loro a cambiare il loro richiamo.

Anche se non ne hanno la certezza, gli scienziati ritengono che potrebbero farlo per aiutarsi con l’identificazione quando si difende un territorio o per evitare controversie sulle risorse. Succede spesso che specie strettamente correlate modifichino delle loro caratteristiche per tutelarsi durante la sovrapposizione geografica, hanno spiegato gli scienziati, e succede anche che questo porti alla creazione di modelli evolutivi interessanti: la gran parte delle volte, ci si trova di fronte a una divergenza che differenzia sempre di più una specie dall’altra; in alcuni casi, invece, come in questo, porta a una convergenza.

Questo è il primo studio a mostrare la convergenza di chiamate asimmetriche nei primati, con il richiamo di una specie che diventa la “lingua franca” nei territori condivisi.

 

 

 

Questo articolo è stato letto 16 volte.

comunicazione fra specie diverse, convergenza di chiamate asimmetriche nei primati, modificano accento, scimmie

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net