Estate nera per gli animali

Un'estate davvero tragica per gli animali: maglia nera a Puglia, Calabria, Sardegna e Sicilia

 

Ricordi unici, serate tra amici, cocktail e balli. L'estate sta finendo, ma la bella stagione non è stata solo questo. A denunciarlo è 'Associazione italiana per la difesa di animali e ambiente (Aidaa), che ha affermato che in questi mesi oltre 2.400 animali sono stati investiti sulle strade italiane, rimanendo feriti o uccisi. Maglia nera a Puglia, Calabria, Sardegna e Sicilia. Il numero non è completo: i dati, infatti, si basano su segnalazioni raccolte sia attraverso il telefono amico dell'Associazione, sia attraverso le diverse società di gestione delle autostrade e delle strade statali e provinciali italiane. Il numero degli animali investiti potrebbe essere maggiore.

 


Tra il 20 giugno e il 31 agosto su strade e autostrade dello Stivale sono stati investiti 2.435 cani, di cui 435 sono morti. Il dato ancora più brutto e preoccupante? È che solo in 446 casi gli automobilisti coinvolti in questi incidenti 'si sono fermati per soccorre gli animali feriti o per accertarne la morte - spiega l'Aidaa - nonostante il soccorso agli animali investiti sia una regola del codice della strada'.

gc 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER