ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Calcio: Al-Khelaifi, 'futuro Neymar? Anno prossimo e per molto tempo sarà al Psg'-Vaccino Moderna, efficacia oltre il 90% a 6 mesi da seconda dose-**Calcio: Champions, Psg-Bayern Monaco 0-1 e parigini in semifinale**-Vezzali, 'pubblico a Europei è momento simbolo'-Von der Leyen su Erdogan-Michel: "Mi sono sentita sola"-Calcio: Da Pino, 'pubblico a Europei è segnale importante per il Paese, iniezione di fiducia'-Aeroporti: arriva in Sicilia l'inglese 'Asc Handling Limited', il Presidente è di origini siciliane-Olimpiadi: Vezzali, 'man mano che delegazioni si comporranno avvieremo percorso vaccinazione'-Calcio: Vezzali, 'su vaccino a giocatori ad Europei verificheremo esigenze e protocolli Uefa'-Calcio: Vezzali, 'pubblico a Europei? Non si tratta di riaprire stadio ma di momento simbolo'-**Bitcoin: nuovo record valore mercato criptovalute a 2250 mld dollari**-Sport: Vezzali, 'da Governo segnale di speranza per far ripartire tutti i settori economici'-Senato: Formigoni, 'ok Contenziosa a mia pensione rimedia errore clamoroso' (2)-Difesa Lombardo: "Non c'è mai stato alcun patto politico-mafioso"-Mafia: difesa Lombardo, 'non c'è mai stato patto politico-mafioso, pentito inattendibile' (2)-Roma: Tinagli, 'stimo Calenda ma sbaglia, Pd avanti con primarie'-**Cinema: Natalie Portman star "I giorni dell'abbandono" di Elena Ferrante**-**Sport: Sottosegretario Vezzali ricevuta questo pomeriggio al Quirinale da Mattarella**-Johnson & Johnson, trombosi e stop Usa: l'analisi dell'immunologo-Riaperture ristoranti sera e coprifuoco a mezzanotte, ipotesi
distanziamento sociale

Distanziamento sociale: per tutti, anche per gli animali

Condividi questo articolo:

distanziamento sociale

Il distanziamento sociale è una pratica che viene usata anche dagli animali per difendersi dalle malattie

In un nuovo studio pubblicato su Science, la professoressa di scienze biologiche Dana Hawley ha evidenziato che ci sono molte altre specie non umane che praticano l’allontanamento sociale per fermare la diffusione di infezioni batteriche, virali e parassitarie.

Lo fanno le formiche foraggere, i pipistrelli vampiri, i pesci guppy e i mandrilli.

Insomma, molto prima che noi iniziassimo con questa pratica impostaci dalla pandemia di Covid-19, gli animali lo facevano già – e in maniera intuitiva, senza che fosse nessun DCPM a consigliarlo.

In un comunicato stampa, la Hawley ha spiegato che

“stare a casa e limitare le interazioni con gli altri è una risposta comportamentale intuitiva quando ci sentiamo male, e quella che vediamo in molti tipi di animali in natura, ma gli esseri umani spesso sopprimono questo istinto, con un grande potenziale costo per noi stessi e le nostre comunità, a causa di pressioni per continuare a lavorare o frequentare le lezioni anche quando si è ammalati”.

È successo a tutti di non uscire perché si è stanchi, senza energie e magari con una lieve influenza: anche se non ce ne rendiamo conto, quello è una forma di allontanamento sociale, che Hawley e gli altri autori dello studio chiamano “allontanamento sociale passivo”.

I pipistrelli vampiri, per esempio, che si nutrono esclusivamente del sangue di altri animali – e quindi sono molto socievoli (poiché il sangue è difficile da trovare quasi tutti i giorni, i pipistrelli vampiri formano forti legami sociali condividendo cibo e pulendosi a vicenda) – di fronte a un batterio (innocuo) che gli è stato iniettato dai ricercatori hanno assunto un atteggiamento di distanziamento: allontanandosi e pulendosi meno tra loro.

Così anche i mandrilli.

Le formiche, invece, come altri animali, praticano una forma di allontanamento sociale attivo, abbandonando i gruppi che stanno male: il sacrificio di sé dell’individuo infetto è visto come un atto di bene pubblico per proteggere il resto della colonia e portare avanti i geni che manterranno fiorente la colonia in futuro.

Sfortunatamente, gli esseri umani hanno acquisito fin troppo familiarità con i costi ei benefici dell’allontanamento sociale dall’inizio della pandemia e questo sta cambiando molto anche il nostro comportamento nel mezzo della malattia, senza che ce ne rendiamo nemmeno conto. Con la comparsa delle varianti, gli esseri umani dovranno continuare a indossare mascherine per proteggere se stessi, gli altri e la distanza sociale.

Dobbiamo prenderci cura di noi stessi e gli altri assolutamente, perpetrando questo allontanamento sociale attivo.

Questo articolo è stato letto 15 volte.

allontamento sociale passivo, allontanamento sociale attivo, animali, difendersi dalle malattie, distanziamento sociale

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net