ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Moto: famiglia di Gino Rea, 'ha riportato una commozione cerebrale ma è forte e guarirà'-Calcio: Lipsia, ufficiale il ritorno di Werner a titolo definitivo dal Chelsea-Calcio: Noemi Bocchi incinta di Totti? Il gossip diventa virale sui social-Nuoto: Paltrinieri, 'a Roma mi sento a casa, non vedo l'ora di gareggiare e voglio fare bene'-Nuoto: Barelli, 'risultati degli azzurri frutto di grandi sacrifici delle società'-**Elezioni: ancora in stand by intesa Renzi-Calenda, lavori in corso ma manca ancora il sì**-Calcio: Torino, in arrivo Vlasic in prestito dal West Ham-Elezioni, Scognamiglio: "Terzo polo? Con accordo Calenda-Renzi potrebbe superare la prova"-Nuoto: Europei al via giovedì, Barelli e la Pellegrini tagliano il nastro-Calcio: Lipsia, ufficiale l'acquisto di Sesko che resta in prestito per un anno al Salisburgo-**Pd: effetto Calenda sulle liste, Letta lavora a candidature in vista della 'nuova' Direzione**-Tennis: S. Williams annuncia imminente ritiro, 'farò la mamma, mi godrò ultime settimane'-Milano: investe e uccide 11enne, denunciato 'non l'ho visto, scappato per paura' (2)-Milano: investe e uccide 11enne, pirata della strada negativo all'alcoltest-**Milano: investe e uccide 11enne, denunciato 'non l'ho visto, scappato per paura'**-Calcio: Monza, fatta per l'acquisto di Petagna dal Napoli-Calcio: Cremonese, preso Escalante in prestito dalla Lazio-Elezioni: fonti Iv, ancora aperte due strade, corsa solitaria o con Calenda-Atletica: Diamond League, a Montecarlo l'ultima tappa prima degli Europei-Calcio: Roma, ufficiale la cessione al Celta Vigo di Carles Perez

Ocse: i Governi migliorino i sistemi di gestione delle acque

Condividi questo articolo:

I Governi agiscano per migliorare il sistema di gestione delle acque, messo a rischio dai cambiamenti climatici

I rischi per la gestione delle acque e delle reti di acqua potabile legati ai cambiamenti climatici sono sempre più alti. L’Ocse lancia l’allarme rivolto soprattutto ai governi che in tempi brevi dovranno affrontare la questione.

L’organizzazione parigina  scrive: ‘Riformare i sistemi di gestione dell’acqua richiede tempo, impegno dei soggetti interessati e volontà politica, quindi l’azione deve cominciare adesso. – I Paesi che rinnovano la loro governance dell’acqua e mettono in atto le politiche necessarie per prepararsi al futuro potranno evitare di gestire le crisi in modo reattivo e più costoso”. Inoltre l’Ocse sottolinea che ‘non tutti i rischi possono essere evitati’, ma ‘i sistemi più resistenti e reattivi saranno più capaci di adattarsi alle nuove condizioni, con minori costi, e potranno risollevarsi dai disastri più rapidamente’.

Sono soprattutto tre le fasi del processo di revisione del sistema di gestione delle acque.

In primis, la ‘conoscenza del rischio’: disastri naturali e accesso all’acqua potabile atte ad identificare le situazioni di rischio, la possibilità che si verifichino e il loro eventuale impatto.

Quindi  è necessario ‘prendere di mira il rischio’: identificare gli interventi più rilevanti e urgenti tenedo conto del rapporto costi-benefici.

Infine ‘gestire il rischio’: implementare un mix di politiche che riduca i pericoli e limiti le vulnerabilità, incrociando strumenti economici (incentivi o disincentivi), meccanismi di assicurazione anti-inondazione, efficienza nei prezzi dell’acqua e sviluppo di infrastrutture ‘verdi’ e opere in linea con gli ecosistemi.

gc

 

Questo articolo è stato letto 7 volte.

acqua, acque, gestione, rischi, rischio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net