Negli Usa le bottiglie d’acqua sono vietate per legge

A Concord, nel Massachusetts, le bottigliette di plastica per l’acqua sono state messe al bando, a favore dell’acqua del rubinetto. Si cerca cosi’ di ridurre i rifiuti

Negli Usa è guerra alle bottigliette di plastica. Concord, un piccolo centro urbano del Massachusetts, ha messo al bando le bottigliette di plastica per l'acqua: dal primo gennaio, chiunque le venda è passibile di una multa pari a 50 dollari. La decisione di mettere al bando le bottigliette di plastica vuole favorire il consumo dell’acqua di rubinetto.

La norma che vieta l’utilizzo di bottiglie di plastica per confezionare l’acqua è stata approvata da una delibera popolare ed è stata attuata per rispettare l'ambiente: secondo alcuni dati recenti solo il 23% delle bottiglie pet vendute negli Stati Uniti è stato riciclato, mentre il resto è finito in discarica. Grazie a questo provvedimento si spera quindi di diminuire i rifiuti e iniziare una conversione green che comporti anche a un calo delle emissioni di combustibili utilizzati per la produzione della plastica.

La norma che vieta l’utilizzo delle bottigliette di plastica prevede una prima multa di 25 dollari ai trasgressori, che arriva fino a 50 dollari per chi viene sorpreso almeno tre volte a infrangere la legge. L'unica eccezione in cui i vigili non faranno multe saranno le situazioni di stato di emergenza.

(gc) 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER