Cambiamenti climatici: l'acqua dell’Himalaya e’ in pericolo

L’acqua dell’Asia e’ un bene proveniente dall’Himalaya, sempre piu’ prezioso e sempre piu’ in pericolo

L’acqua dell’Himalaya è in pericolo. I risultati di uno studio proveniente dai Paesi Bassi e presentato su una prestigiosa rivista di scienze dicono che i cambiamenti climatici metteranno in pericolo la sicurezza alimentare di tutta l’Asia entro il 2050.

Il gruppo di ricercatori che ha partecipato al progetto ha previsto che l’Himalaya andrà incontro a una diminuzione delle precipitazioni di neve. La ricerca ha osservato le aree a monte oltre i 2000 metri di altezza e ha raccolto dati sull’approvvigionamento d’acqua dei cinque bacini maggiori del sud est asiatico. L’area studiata comprende una popolazione di 1,4 miliardi di persone.

La perdita d’acqua maggiore è prevista nei bacini dell’Indo e del Brahmaputra mentre si prevede che la disponibilità d’acqua nel bacino del Fiume Giallo aumenterà. Se la tendenza studiata dai ricercatori sarà confermata allora i cambiamenti climatici in Asia avranno conseguenze epocali sull’immigrazione interna a sua volta aggravata dalle tensioni  tra gli Stati.

 

Chiara Palmieri

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER