Arriva la tariffa sociale per l’acqua

Arriva la tariffa sociale dell’acqua, un fondo di garanzia e la promessa di nessun distacco per i cittadini morosi

 

Con l’approvazione del Decreto legge Ambiente collegato alla Legge di Stabilità arriva la tariffa sociale per l’acqua, la promessa di nessun distacco per i cittadini morosi, e un Fondo di garanzia. Le novità rientrano in un quadro di adeguamento delle norme in risposta ai risultati del referendum del 2011: le disposizioni intendono ‘rendere effettivo’ e rafforzare ‘la natura 'pubblica' della risorsa acqua, come richiesto anche dai 'saggi' e dalla normativa nazionale’, ha affermato il ministro dell'Ambiente Andrea Orlando.

Per garantire a tutti l’accesso all’acqua, l’Autorità per l'energia elettrica ed il gas ‘assicura agli utenti domestici a basso reddito del servizio idrico l'accesso a condizioni agevolate alla quantità di acqua necessaria per il soddisfacimento dei bisogni fondamentali’. Il tutto viene garantito dalla ‘previsione di un'apposita componente tariffaria’ per le ‘utenze non agevolate del servizio idrico integrato’. Quanto alla morosità, per  Andrea Orlando ‘non si può lasciare all'azienda la facoltà di decidere del distacco dell'acqua. Bisogna garantire procedure adeguate, vista la specificità del bene acqua, che è un bene fondamentale per la vita umana’.

 

Le nuove norme introducono anche un Fondo di garanzia per interventi per infrastrutture idriche, a decorrere dal 2014. Il Fondo, che sarà alimentato da una specifica componente della tariffa, servirà anche per completare le reti di fognatura e depurazione ed evitare sanzioni europee per inadempimento dell'Italia.

gc
 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER