Acquedotti in amianto, le fibre si disperdono in acqua. Guarda il video

La maggior parte degli acquedotti italiani sono stati realizzati in cemento-amianto e le fibre del pericolo materiale si disperdono nell’acqua. Guarda il video

 

Quasi tutti gli acquedotti pubblici in Italia sono in cemento-amianto e il rischio di contaminazione per l’acqua è altissimo. Bologna, un esempio fra i tanti, possiede circa 1.800 km di tubature realizzate in amianto, che disperdono nell'acqua 10mila fibre a litro. A lanciare l'allarme è ‘H2A. L'amianto nell’acquedotto’, un documentario realizzato grazie all'iniziativa dell’Associazione Orfeonica di Bologna di poco più di 30 minuti che racconta la situazione delle tubature della città bolognese.

La notizia fa paura. L’amianto è uno dei materiali più pericolosi che l’uomo possa ingerire o inalare, che potrebbe esporre l’essere umano a malattie gravissime e mortali, come il tumore.  Ecco una parte del documentario, che mostra come i cittadini non siano a conoscenza della situazione e della sua gravità:

gc

 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER