Acqua: come realizzare un filtro antibatterico fai da te

Condividi questo articolo:

Ecco le tre diverse soluzioni per depurare l’acqua di casa, con metodi semplici ed efficaci 

 

In tanti non si fidano dell’acqua del rubinetto: troppo calcare o troppe impurità fanno si che molti preferiscano l’acqua in bottiglia. Ma esiste un modo semplice e veloce per avere a disposizione un’acqua potabile di cui tutti possono fidarsi, senza dover necessariamente andare a comprarla al supermercato: realizzare un filtro antibatterico in casa, che renda l’acqua decontaminata dai batteri.

Il primo modo per depurare l’acqua e’ già conosciuto a tanti: portare l’oro blu ad ebollizione, semplicemente scaldandolo in un recipiente sopra un fornello a gas. I batteri muoiono istantaneamente terminando la loro attività metabolica, in quanto non resistono alle alte temperature.

Il secondo metodo per filtrare l’acqua prevede il passaggio dell’acqua in un tessuto o materiale che trattiene i batteri e lascia passare esclusivamente le molecole d’acqua. Come fare? Si dispongono due contenitori ad altezze diverse, si riempie quello in alto e si prende uno straccio pulito e completamente bianco e si immerge un’estremità nell’acqua del recipiente più in alto, e all’altra all’interno del recipiente in basso. In poche ore l’acqua passerà a poco a poco da un recipiente all’altro filtrata e  sufficientemente decontaminata.

Il terzo e ultimo metodo per depurare l’acqua di casa sfrutta l’evaporizzazione dell’acqua e consiste appunto nel raccogliere il vapore acqueo prodotto da tale fenomeno. Per fare questo basta utilizzare due recipienti chiusi, uno contenente acqua e l’altro vuoto, collegati per mezzo di un tubo  e posti sullo stesso piano (ad esempio due bottiglie collegate da una cannuccia che passa in alto da un contenitore all’altro). Attraverso l’evaporizzazione dell’acqua, contenuta in uno dei due recipienti, che può avvenire in maniera spontanea o attraverso l’ebollizione, il vapore acqueo passa attraverso il tubo e una volta giunto nel recipiente chiuso e più freddo, condensa e torna allo stato liquido. Otteniamo così acqua assolutamente pura e depurata.

gc

 

Questo articolo è stato letto 722 volte.

acqua, acqua rubinetto, depurare acqua, filtrare acqua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net