Tocco made in Italy nel tempio Usa di Mc Donald's

Lo chef Gualtiero Marchesi ha frmato per il Mc Donald, nell’ambito di un progetto nato tre anni fa e noto come “Mc Italy”, due panini: si va al di là dei soliti hamburger, accompagnati con ingredienti tipici della dieta mediterranea

Non sarà di certo lui a stravolgere la filosofia aziendale di Mc Donald, la prima azienda al mondo nella ristorazione fast-food, ma Gualtiero Marchesi – noto chef di casa nostra – ha provato a dare all’americanissima immagine della multinazionale un tocco “made in Italy”. Ovviamente non possiamo parlare di una rivoluzione “dietetica”, visto che la carne bovina e le salse restano un pilastro per gli affezionati del famoso hamburger, ma dalla mente di un maestro di cucina italiano spuntano ricette un po’ più “mediterranee”.

Sui banconi dei Mc Donald, da oggi, sono in vendita “Vivace” e “Adagio”: nel primo si accompagnano l’hamburger, il bacon e la maionese con spinaci saltati e cipolla marinata; il secondo è condito con mousse di melanzane, pomodori a fette, melanzane in agrodolce e ricotta salata. Non il massimo per chi vuole mantenere la linea, ma di sicuro un’idea golosa per chi prova il “Mac” in Italia. La vendita dei panini “griffati” Gualtiero Marchesi andrà avanti per tre settimane ciascuno. Il progetto si è concretizzato grazie all’iniziativa “Mc Italy”. avviata 3 anni fa con il sostegno del Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali. “Italianizzare” il Mc Donald, un’impresa ardua ma non impossibile ...

Giacomo Gallo

 


 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER