ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll

Mozzarelle. Attenzione a cosa portate in tavola

Condividi questo articolo:

Sequestrato un caseificio in provincia di Salerno, nel Comune di Serre. Produceva mozzarella senza approvvigionarsi di latte

 

Attenzione a cosa portiamo in tavola, le frodi alimentari sono all’ordine del giorno. Un caseificio in provincia di Salerno, nel Comune di Serre,  è stato sequestrato per la detenzione di prodotti alimentari in cattivo stato di conservazione e destinati alla frode commerciale in quanto preparati con ingredienti non più genuini e provenienti da attività produttiva altrui nonché per i reati ambientali connessi allo smaltimento dei rifiuti cd all’illecita attività di affumicatura di alimenti.

Ma non solo. Il caseificio è stato chiuso anche per motivi sanitari a causa delle gravi carenze riscontrate e del rischio di contaminazione per gli alimenti prodotti. Sequestrata l’area e le rudimentali attrezzature destinate all’affumicatura oltre che i prodotti caseari non tracciati e il prodotto in lavorazione per una quantità complessiva di 700 kg e un valore di circa 10.000 euro.

 

Secondo quanto riportato da Adnkronos, poi,  a meno di 24 ore dal primo controllo, i militari del Nas, effettuando una seconda ispezione, hanno scoperto che l’imprenditore, non curandosi dell’ordine di chiusura del caseificio, aveva ripreso l’attività di produzione con le stesse tecniche per le quali era stato denunciato poche ore prima.

gc 

Questo articolo è stato letto 9 volte.

caseificio, Comune di Serre, mozzarelle, mozzarelle Salerno, Salerno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net