Ministero della Salute: amianto nei thermos cinesi. Foto

I thermos cinesi contengono amianto, una sostanza altamente cancerogena. Il Ministero ha chiesto il ritiro dal mercato

 

Attenzione. I thermos cinesi contengono amianto. A lanciare l’allarme è stato il Ministero della salute, che ha segnalato la presenza di dischetti di amianto, nell’intercapedine dei thermos a marca AB.M IDEA Milano, nei formati da 450, 600 e 1.000 ml. In seguito alla scoperta, il 13 ottobre 2014, l’azienda AB M s.r.l di Concorezzo (MB), ha ricevuto l’obbligo di richiamo e ritiro del prodotto perché l’importazione, la commercializzazione, nonché la produzione e l’esportazione di prodotti con amianto è vietata dal 1994 legge 257/92.

A scoprire l’amianto nel thermos sono stati i Nas di Treviso, in seguito alle analisi effettuate mediante microscopia elettronica a scansione (SEM) eseguite dall’Agenzia Regionale Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto del Dipartimento Provinciale di Verona. In particolare, il materiale con amianto è costituito da piccoli corpi grigi di forma cilindrica costituiti da materiale fibroso, compresso di amianto crisotilo posti nell’intercapedine del doppio involucro in vetro dei thermos, con funzione di distanziatori/isolanti.

 

I thermos diventano particolarmente pericolosi se si dovessero rompere. In questo caso, il  potrebbe liberarsi fibre di amianto (cancerogene per inalazione classe 1 IARC).

gc (fonte: Il fatto alimentare)

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER