ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Coronavirus: 2 mld di ristori per settori più colpiti da nuova stretta-Coronavirus: Conte-capidelegazione conferma stop a cinema, teatri e palestre-Coronavirus: salta chiusura domenicale per bar e ristoranti, aperti fino alle 18 (2)-Coronavirus: Conte-capidelegazione, no divieto spostamenti tra regioni-Coronavirus: finita Conte-capidelegazione, confermato stop bar e ristoranti alle 18-Coronavirus: pesa 'emergenza scuola', a rischio stop a concorsi in Dpcm-**Coronavirus: avanti Conte-capidelegazione, lite su palestre e braccio di ferro su cene fuori**-**Coronavirus: avanti Conte-capidelegazione, lite su palestre e braccio di ferro su cene fuori** (2)-Covid Francia, oltre 45mila nuovi contagi-Coronavirus: ripresa riunione Conte-capidelegazione-Coronavirus: ecco lettera Regioni a governo, dubbi su chiusure e impegno su ristori-Coronavirus: ecco lettera Regioni a governo, dubbi su chiusure e impegno su ristori (2)-Coronavirus: firma Dpcm slitta a domani-Coronavirus: bozza Dpcm, stop impianti sciistici-Coronavirus: M5S a Conte, 'tempi certi per ristori, più incisivi su trasporti'-Coronavirus: Agenzie Scommesse, nuovo Dpcm? 'chiusura inappropriata, siamo discriminati'-Coronavirus: Agenzie Scommesse, nuovo Dpcm? 'chiusura inappropriata, siamo discriminati' (2)-Casa: Megliola (Tecnocasa), 'dopo lockdown in molti optano per abitazioni più ampie'-Ranieri Guerra (Oms): "Virus galoppa, tre strade per gestire epidemia" - Video-Coronavirus: Furlan, 'con violenza non si risolvono gravi problemi, serve coesione sociale'

La dieta mediterranea è la più sostenibile

Condividi questo articolo:

La dieta mediterranea, che fa di verdura, frutta, pane e pasta i suoi alimenti cardine, non solo è la più salutare e benefica per l’uomo, è anche la più sostenibile per l’ambiente

Verdura, frutta, pane e pasta. Alimenti cardine del menu mediterraneo, ma che possono essere anche i cardini di una dieta sostenibile per l’ambiente e con minor costo per il consumatore.

Se ne e’ parlato a Bologna, al simposio ‘Alimentazione e ambiente: legami tra indicazioni nutrizionali e impatti ambientali’, organizzato da Barilla Center for Food & Nutrition (Bcfn) e dalla Societa’ italiana di nutrizione umana (Sinu) Al contrario, alimenti per i quali e’ suggerito un minor consumo, sono anche quelli che hanno maggiori conseguenze sull’ambiente.

‘Per esempio – ha spiegato il professor Gabriele Riccardi, nel board di Bcfn – per produrre un chilo di carne, abbiamo bisogno di 30 chili di grano o di altri prodotti vegetali, che l’animale deve mangiare per crescere. Nel momento in cui noi utilizziamo la carne, dreniamo una quantita’ di risorse molto maggiore di quella che noi utilizzeremmo se scegliessimo prodotti di origine vegetale’.

Questo articolo è stato letto 11 volte.

Barilla, dieta, dieta mediterranea, frutta, verdura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net