La App Famezero contro gli sprechi di cibo

Dall'8 dicembre consentirà di trovare i centri di raccolta più vicini a cui consegnare cibo in esubero che verrà destinato a poveri e bisognosi.

 

La solidarietà si moltiplica grazie alle nuove tecnologie. Dall'8 dicembre sarà infatti operativa l'app plurilingue “Famezero” che consentirà di non buttare cibo ma donarlo ai più poveri e bisognosi. Il progetto parte dal presupposto che il cibo è patrimonio dell'umanità e non è più possibile accettare sprechi e iniquità. Solo in Europa si stima che 650mila tonnellate al giorno di cibo vengano sprecate mentre in tutto il pianeta 868 milioni di persone muoiono di fame.

La app disponibile per iOS e Android, permetterà a ciascuno di trovare il punto di raccolta cibo più vicino dove portare il proprio cibo in esubero in modo che non venga gettato ma, se ancora idoneo alla distribuzione, venga reso disponibile per i più bisognosi presenti nel territorio circostante. I centri di raccolta saranno a Roma in piazza di Spagna, le sedi della Caritas, molte parrocchie, oltre agli spazi dei Comuni di Piazza Armerina e di Frosinone che hanno già aderito al progetto Famezero.com. Naturalmente c'è ancora tempo per aderire al progetto che per il momento riguarda il territorio nazionale.

La app traccerà tutto il percorso del cibo donato, fino alla consegna all'utente finale garantendo trasparenza ed efficienza. Tutte le informazioni sul progetto si trovano sul sito www.famezero.com

 

AS

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER