In puglia la spesa Bio si fa con l'Ecotreno

Parte in Puglia un’iniziativa presentata dall’assessore regionale alla Mobilità Guglielmo Minervini alla scoperta dei luoghi e dei sapori tipici attraverso l’uso di mezzi di trasporto a basso impatto ambientale, sostenibili e rispettosi del territorio. Il progetto è nato per coniugare e favorire il connubio tra mobilità sostenibile, a basso impatto ambientale, attenta al risparmio energetico e al consumo di prodotti di qualità, certificati e biologici, connessi alla fruizione turistica del patrimonio culturale materiale e immateriale, sensibilizzando verso una conoscenza consapevole un pubblico eterogeneo e aspirando a diventare un modello di sviluppo sostenibile,  replicabile in Italia e all’estero. Una iniziativa che condurrà nelle prossime settimane i passeggeri a bordo di treni storici locali del primo novecento, dalle città di Bari e Lecce verso le fermate dei paesi di provincia (Castellana Grotte, Ruvo di Puglia, Gravina in Puglia, Martina Franca, Gallipoli), ricadenti lungo le direttrici delle ferrovie Sud Est, Appulo Lucano e della Ferrotramviaria, in direzione dell’Eco Mercato, appositamente allestito presso la piazza della stazione. Gli itinerari in programmazione sul territorio regionale si svolgeranno a partire dal sabato 20 novembre, sino al sabato 18 dicembre 2010. Per la prima tappa del progetto, la partenza è prevista per sabato prossimo dalla stazione delle Ferrovie del Sud di Bari con destinazione Cisternino. Legata a questa iniziativa anche il convegno che si svolgerà sempre sabato nel pomeriggio dal titolo “Mobilità ed energia sostenibile: sintonie e sinergie operative”. Interverrà tra gli altri, Onofrio Introna, Presidente del Consiglio della Regione Puglia e Massimo Ferrarese, Presidente della Provincia di Brindisi. “E’ la risposta pugliese ai tagli del Governo nazionale che aprono prospettive drammatiche a cui la Puglia – ha sottolineato l’assessore Minervini – non intende arrendersi. Non ci stiamo all’idea del ministro Tremonti di un trasporto pubblico su cui fare solo cassa: con questa iniziativa diamo una risposta a Tremonti nella consapevolezza che sarà durissimo far quadrare i conti”. “Il progetto – ha aggiunto Minervini – è solo un tassello di un Piano più ampio di potenziamento della mobilità sostenibile in generale che porteremo nella riunione della giunta regionale, la prossima settimana.”

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER