I sette cibi che mettono di buon umore

Per essere di buon umore facciamo attenzione anche al menu’ del giorno, includiamo del pesce ricco di omega 3, della frutta secca e del caffe’. Ma non solo. Leggi i sette cibi che mettono di buon umore

Anche il cibo può far tanto sul nostro umore. Per sentirci bene ed essere felici è utile anche mangiare gli alimenti giusti: non stiamo parlando di snack, pizzette, dolcetti e pasticcini. Parliamo di quei cibi le cui proprietà riescono a mettere in circolo nel nostro organismo le sostanze che aiutano il nostro umore a mantenersi alto.

Tra i cibi che mettono di buon umore c’è il salmone o qualsiasi altro pesce ricco di acidi grassi Omega3, di vitamina D e di antiossidanti. E’ consigliabile mangiarli almeno due volte a settimana, per l’umore  per la nostra salute in generale.

Anche la frutta secca fa tornare il buon umore. Gli zuccheri in essa contenuti favoriscono l’assorbimento da parte del cervello di sostanze che il cervello stesso rielabora per sintetizzare i composti, tipo la serotonina, che controllano il tono dell’umore.

Mirtilli, more e tutti i frutti di bosco influiscono sul nostro umore. Questi frutti sono ricchi di antocianine, sostanze che hanno un effetto tonificante sul nostro cervello e sul nostro sistema nervoso.

Per mantenere alto l’umore non rinunciate al caffè e al tè verde. Queste due bevande sono ottime fonti di antiossidanti,sostanze che fanno molto bene anche alla pelle, contrastando la comparsa dei radicali liberi.

Ad influire sul nostro umore è anche il kiwi, un frutto che ricchissimo di vitamina C, che ha un ruolo importante nel ridurre i livelli di cortisolo nel sangue, una sostanza meglio conosciuta come l’ormone dello stress.

Strano ma vero, anche l’insalata fa bene all’umore. Le foglie di spinaci, lattuga, valeriana e insalata riccia sono ricche di acido folico, che ci aiuta a combattere la depressione.  

E se avete voglia di dolce mentre siete di cattivo umore, allora sappiate che la voglia è di cioccolato fondente.  Il cacao agisce sull’ormone dello stress e stimola la produzione di endorfine, una sorta di ‘droga’ naturale del cervello che ci dà la giusta carica.

(gc) 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER