Cosa mangiano (e dovrebbero mangiare) gli italiani sotto l'ombrellone?

Pranzi italiani sotto l'ombrellone: addio a parmigiana e cibi super calorici, si preferisce cereali e frutta

 

Pasta al forno e polpette non sono più ammesse sotto l'ombrellone. I gusti e le abitudini degli italiani cambiano: le abbuffate di famiglia in riva al mare sono oramai scene vecchie. Ad occupare le sacche frigo ci sono cereali, come farro, cous cous, quinoa, orzo, verdure, frutta e qualche fetta di pane. Un gran bel salto di qualità per la nostra salute: lo puntino sotto l'ombrellone si fa chic, anzi SchiChic, riprendendo il termine utilizzato tra i milanesi.

E a sostenere quali devono essere le buone abitudini è anche uno studio promosso da “Polli Cooking Lab”, l’Osservatorio sulle tendenze alimentari dell’omonima azienda toscana, condotto attraverso interviste a 110 chef nazionali ed esperti di galateo per raccogliere i giusti consigli su cosa preparare da mangiare e portare in spiaggia.

 

Secondo gli chef bisogna abbandonare i cibi super calorici e preferire frutta, verdura, ma anche pesce, meglio se azzurro ricco di Omega 3, e mozzarelle. Restano, comunque, intramontabili le insalate di riso, per la loro completezza e praticità.

gc 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER