Alla riscoperta del latte di capra. Nascono nuovi posti di lavoro

 

Grazie alla riscoperta del latte di capra sono nate nuove imprese, soprattutto giovanili

 

 

Aumenta sempre più il consumo di latte di capra, un alimento utilizzato dai nostri antenati e ora riscoperto e rivalutato. Il latte di capra, grazie alle sue proprietà, è un degno sostituto del tradizionale latte vaccino. Anzi, per la sua composizione, è, da un lato, più digeribile del latte vaccino, e, dall'altro, più saporito (gli acidi grassi a corta catena conferiscono all'alimento un aroma e un sapore particolare, anche se non a tutti gradito).

 

Grazie alla riscoperta del latte di capra si deve anche la creazione di nuove imprese, soprattutto giovanili, e quindi di nuovi posti di lavoro: sono nate, negli ultimi mesi, alcune start up innovative, come quella lanciata da Roberto Maccaferri a Sant'Agata Bolognese (Bologna) nella sua azienda agricola 'Valbona'. Maccaferri alleva capre e pecore nella pianura bolognese. Con 300 capi tra ovini e caprini, produce il latte che trasforma nel caseificio aziendale in formaggi quali lo stracchino in crosta e la robiola, ma anche in ricotta e yogurt.

gc

 



 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER