Al via la strategia contro lo spreco alimentare

E’ stato istituito il gruppo di lavoro che si occupera’ di trovare la giusta soluzione per ridurre ed eliminare lo spreco di cibo

 

Prende il via la strategia del ministro dell'Ambiente Andrea Orlando contro lo spreco alimentare e contro i cibi che finiscono nell'immondizia. E’ stato costituito il gruppo di lavoro che si occuperà di trovare una soluzione al problema. Il gruppo è coordinato da Andrea Segrè, docente all'Università di Bologna, fondatore e presidente di Last Minute Market e promotore della campagna europea ‘Un anno contro lo spreco’.

Il gruppo ha come obiettivo principale coordinare le attività che porteranno al Piano nazionale per la prevenzione degli sprechi di cibo. Lo spreco alimentare nel nostro Paese è un problema grave e inaccettabile. Secondo il Rapporto 2013 sullo spreco domestico dell'Osservatorio Waste Watcher ogni famiglia italiana butta in media circa 200 grammi di cibo la settimana e spreca, in denaro, circa 8,7 miliardi di euro.

 

Lo spreco di cibo non è solo qualcosa che riguarda la tavola: secondo  i monitoraggi di Last Minute Market, inoltre, in un anno si potrebbero recuperare in Italia 1,2 milioni di tonnellate di derrate che rimangono sui campi, oltre 2 milioni di tonnellate di cibo dall'industria agro-alimentare e più di 300mila tonnellate dalla distribuzione. E’ necessario trovare delle soluzioni capaci di arginare il problema: il gruppo di lavoro istituito dal ministro dell’ambiente Andrea Orlando ha questo obiettivo e, forse, presto potremo avere una stragia che riduca il problema.

gc 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER