ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Sport: Trofeo Coni al via, ragazzi Under 14 in gara a Chianciano-Pallavolo: Mazzanti, 'oggi quarto sorriso, ci manca il quinto contro l’Olanda'-Pallavolo: Mondiali, Kenya ko 3-0 e quarta vittoria per le azzurre (2)-Calcio: Serie A, Andrea Sottil dell'Udinese è l'allenatore del mese di settembre-Energia: Lupi, 'grave decisione commissione Ue, Berlino rema contro'-Atletica: operazione ok per Palmisano, tra una settimana il via alla riabilitazione-Calcio: presentata oggi in Vaticano la terza edizione della Partita per la Pace-Arrampicata: nel fine settimana campionato italiano di Boulder a Roma-Tennis: Atp Sofia, Sinner ai quarti di finale-Tiro a volo: Mondiali, De Filippis e Grassia oro nella gara a coppie miste di trap-Pallavolo: Mondiali, Kenya ko 3-0 e quarta vittoria per le azzurre-**M5S: Conte incontra Boschi, complimenti e frecciatine, 'voi terzo polo? Ma noi terzi...'**-**Aborto: Crivellini (radicali), 'sportelli pro vita in Liguria? Inseriti in filone liberticida'**-**Aborto: Gandolfini (Family Day), 'sportelli pro vita in Liguria? Scelta coerente con legge 194'**-Energia: Conte, 'nuovo governo non pensi a caselle da riempire ma ad aiuti'-**Pd: Gribaudo, '36 elette su 102, c'è cultura patriarcale e donna leader non basta'**-**Aborto: Adinolfi, 'sportelli pro vita in Liguria? Sono un pannicello caldo'**-Dal 3 all'11 dicembre torna l'Artigianato in fiera-Spazio, dall'Esa immagini spettacolari di Dart che impatta l'asteroide-Ciclismo: olandese Bax vince la Coppa Agostoni
automobili

Le automobili fanno ingrassare

Condividi questo articolo:

automobili

Uno studio cinese afferma che possedere una macchina fa male alla salute.

In realtà, è molto intuitivo il ragionamento che spiega che il trasporto attivo fa bene alla salute e stare seduti dentro un’automobile no, ma per capire davvero in che modo l’aumento di peso sia legato alla passività del trasporto e quanto la personalità del proprietario della macchina influisca sulle conseguenze del possederla, è arrivato uno studio cinese, pubblicato sul British Medical Journal.

Si tratta di uno studio randomizzato, che si intitola: «Attività fisica e peso in seguito alla proprietà delle auto a Pechino, in Cina: uno studio trasversale, quasi sperimentale», e che è legato alla pratica cinese del rilascio delle nuove autorizzazioni per la circolazione di un automobile che, a Pechino, dal 2011, è stato limitato per controllare la congestione e funziona come una lotteria.

Ogni mese, quindi, qualcuno può vincere l’autorizzazione in maniera completamente causale.

Seguendo questa casualità, i ricercatori hanno potuto tracciare ciò che è accaduto a vincitori e perdenti nell’arco di cinque anni.

Come prevedibile, i vincitori hanno camminato o pedalato molto meno dei perdenti, il 42% in meno dopo cinque anni, con una media di 24,18 minuti al giorno in meno.

In cinque anni il loro peso è aumentato, in media 5,2 kg per le persone di età inferiore ai 40 anni e 10,34 kg per le persone di età superiore ai 50 anni.

Come ha spiegato The Globe and Mail, questi risultati, legati alla randomizzazione di partenza, hanno finalmente spiegato che è l’auto, e non la persona che la sceglie, a essere responsabile del degrado della salute, che è quindi indipendente dalla personalità di chi usufruisce di questo mezzo per muoversi.

I governi dovrebbero fare un serio ragionamento su questi dati per capire quali modi si possono utilizzare per far uscire le persone dalle macchine, invece di farcele entrare, perché potrebbero agire davvero solo su questo per cambiare le cose.

Questo articolo è stato letto 55 volte.

aumento peso, Camminare, macchine, pedalare, trasporto attivo

Comments (2)

I commenti sono chiusi.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net