ULTIMA ORA:

Russia, invasione di cavallette mette a rischio l’agricoltura

Condividi questo articolo:

Miliardi di cavallette hanno invaso la Russia, provocando danni letali all’agricoltura. Cinque regioni del grande Stato sono ‘Ko’, mentre si aspettano soluzioni da Mosca

Miliardi di cavallette mettono Ko la Russia e la sua agricoltura. Un’invasione di cavallette ha colpito la Russia in questi giorni. Cinque regioni del grande Stato sono flagellate da quella che è definita la peste agricola, dalla Daghestan alla KalmyKia, da Astrakhan Oremburg e Volvograd. Le cavallette, che in quelle zone trovano un clima favorevole, si sono stanziate in un territorio immenso, 20 volte l’Italia.

L’agricoltura in Russia potrebbe avere conseguenze letali. Ogni giorno venti aerei si alzano in volo per lanciare sulla zone sostanze chimiche e pesticidi, ma la popolazione delle cavallette, parassiti volanti e velocissimi, viene appena scalfita.

Il fenomeno di invasione delle cavallette in Russia ha avuto il suo inizio nel 2009. E in pochi anni la superficie devastata è aumentata da 1 milione e mezzo di ettari a 4 milioni di ettari. La situazione è grave e in diverse regioni è stato lanciato lo Stato di calamità. Il problema è diventato Nazionale, ma da Mosca non arrivano ancora soluzioni efficienti e definitive. Ogni giorno un animale come le cavallette riesce a fare anche 200 chilometri, guadagnando terreno e spazio in una zona messa ormai al tappeto. Mentre ci si preoccupa per fine giugno, quando le cavallette saranno anche in grado di volare.

(gc)

Questo articolo è stato letto 17 volte.

agricoltura, agricoltura Russia, cavallette, invasione cavallette Russia, russia, Russia cavallette

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net