Indivia, l’insalata che combatte l’invecchiamento

Ricca di selenio, l’insalata Indivia combatte l’invecchiamento e i radicali liberi. Ha inoltre proprieta’ diuretiche e depurative

Novembre porta in tavola l’indivia belga, un’insalata amarognola che si presta a mille usi. L’indivia belga è stata scoperta per caso in Belgio nella  seconda metà dell’800, ma si è dovuto attendere fino al 1913 perché venisse venduta. Solo dopo il 1930 l’indivia belga divenne più conosciuta, e raggiunse una certa popolarità dal 1945. In Olanda l’indivia belga si trova tutto l’anno.

L’indivia è ricca di sali minerali, calcio, ferro e fosforo, ottima quindi da gustare come contorno dopo l’attività fisica. Non solo, l’insalata indivia belga è anche molto ricca di selenio, una sostanza antiossidante che protegge le cellule dall’invecchiamento e dai radicali liberi. E ancora. L’indivia ha proprietà diuretiche e depurative, poiché ricca di potassio, vitamina A e fibre, ma povera di sodio.

L’indivia può essere mangiata cruda, in una insalata ricca e nutriente, oppure cotta, lessa o al forno questo ortaggio rimane sempre squisito e ricco di nutrienti. Per provare il sapore e il gusto di questo ortaggio potete  preparare l’indivia gratinata, una ricetta gustosa ed originale. Il piatto è un contorno ideale per un pranzo domenicale o come portata per un buffet vario e leggero. 

(gc)

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER