Con la crisi torna il fai-da-te in cucina

Per risparmiare e per mangiare sano, gli italiani acquistano sempre piu' alimenti base per confezionare pane, pasta e dolci in casa. Lo rivelano i dati diffusi da Coldiretti

La crisi si fa sentire anche a tavola e in cucina ritorna il fai da te. Risparmio e alimentazione genuina vanno a braccetto. Nel carrello della spesa degli italiani, secondo la Coldiretti, sempre più ingredienti base come farina, uova, zucchero e burro. Un vero e proprio boom negli acquisti registrato dalle catene della grande distribuzione.
Si parla dell’aumento dell'8% per la farina, del 6% per le uova e del 4% per il burro, contro un calo dell'1,5% degli alimentari. Cresce la tendenza a preparare in casa conserve, pane, pasta, yogurt e dolci.

Un italiano su tre, riferisce la Coldiretti, preferisce confezionare alimenti in casa anziché farsi la scorta al supermercato dei prodotti industriali dei quali non è sempre facile leggere l’etichetta. Così, il 19% ha messo le 'mani in pasta' per fare il pane, il 18% prepara marmellate, sottoli o sottaceti, il 13% la pasta e l'11% i dolci. Al risparmio si aggiunge il senso di appagamento dettato da un pizzico di passione culinaria.
Basti pensare al successo delle seguitissime trasmissioni televisive dedicate alla cucina, ma anche su internet dove si contano, nel 2012, oltre 415 mila italiani che dichiarano di partecipare regolarmente a forum sul web per argomentare sul cibo e scambiarsi consigli e ricette sui piatti più gustosi.

(dp)

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER