Ogm: raggiunto accordo di principio in Ue. Cosa significa?

Raggiunto un accordo sulla coltivazione degli Ogm: cosa accadrà?

 

 

A Bruxelles è stato raggiunto un ‘accordo di principio Consiglio-Commissione-Parlamento’ sugli Ogm: la ‘decisione finale su libertà Stati’ per la coltivazione è a ‘portata di mano’. Lo promette il ministro per l'Ambiente, Gian Luca Galletti, in un tweet, commentando la riunione fiume a Bruxelles circa il delicatissimo negoziato sulla coltivazione degli Ogm in Europa. Sembrerebbe che manchi solo la formalizzazione dell’intesa dal Comitato degli Ambasciatori Ue (Coreper) e dalla Commissione parlamentare Ambiente.

Secondo la direttiva, ogni Stato membro può restringere o vietare la coltura degli Ogm su una parte o sull'insieme del loro territorio, nonostante essi siano stati autorizzati o siano in corso di autorizzazione a livello europeo.

L'Italia é la nona presidenza dell'Unione che tenta di portare in porto una decisione estremamente importante per il settore agricolo.

gc 

 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER