Agroalimentare, al via a Cremona il primo forum nazionale

Due giorni di incontri e dibattiti sul futuro dell’agricoltura italiana. Il primo appuntamento interamente dedicato al settore sarà denso di appuntamenti e contenuti

 
Il più grande momento di confronto sull’agroalimentare, dove tutti gli attori del settore sono invitati a discutere delle prospettive e del futuro dell’agricoltura italiana. Si apre l’11 a Cremona il primo forum nazionale dell’agroalimentare, “Un Paese, un’agricoltura”. La sede di Cremonafiere ospiterà tavole rotonde, a cui parteciperanno le istituzioni, la politica e le associazioni di settore.
 
 
 
Si tratta di uno snodo fondamentale alla luce delle sfide che l’agricoltura italiana affronterà nei prossimi anni: si passerà dalla globalizzazione dei mercati alle nuove sfide per la sicurezza degli approvvigionamenti alimentari; dalle opportunità di affermazione dei prodotti del Made in Italy di qualità nei mercati esteri, alle minacce della crisi economica e finanziaria europea e internazionale. Ovviamente sarà centrale il tema del processo di riforma della Pac, la Politica agricola comune, che nei prossimi mesi sarà ogetto di lunghe trattative tra gli Stati membri dell’Ue. I contributi e le proposte verranno raccolti e tradotti nel “Piano programmatico per l’agricoltura italiana” che conterrà indirizzi ed azioni per la politica nazionale del settore.
 
 
 
Tra le sessioni di lavori ce ne sarà una dedicata esclusivamente alla Pac, con ipotesi sugli scenari e sull’impatto che avrà sulla struttura produttiva italiana. Al centro dei dibattiti anche la tutela della qualità e la sicurezza alimentare. Importante sarà anche il momento di confronto diretto tra mondo produttivo e istituzioni, per valutare proposte e idee per lo sviluppo del mondo agricolo.
 
 
 
Giacomo Gallo
 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER