Gli occhiali di Google che memorizzano ciò che vedi

La nostra vita diventerà un fil e potremo rivedere i momenti che desideriamo

WhatsApp Share

Come vi pare l’idea di fare il replay della vostra vita? Di ritornare indietro a un determinato momento e rivederlo? Vi immaginate la vostra vita sullo schermo di un tablet o di un computer?

Potrebbe essere il futuro, grazie ai Google Glass: la nostra vita diventerebbe il nostro film. 

Google ha registrato un nuovo brevetto che contiene questa idea: i filmati verranno poi memorizzati on-line e saranno disponibili attraverso una ricerca.

La ricerca inoltre sarà una parte molto importante del progetto: potremo interrogare la nostra memoria visiva virtuale con delle domande specifiche, ad esempio: ‘Quali quadri ho visto quando ero in vacanza a Parigi?’, o ‘quali canzoni ho ascoltato alla festa di ieri sera?’. E ancora, ‘Chi erano le persone al pranzo di lavoro di oggi?’, ‘Quanti libri ho letto a maggio?’.

Gli utilizzi sono potenzialmente infiniti, però si pone anche il problema della privacy: ognuno di noi si trasformerebbe in una telecamera ambulante. Sarebbero utili per la sicurezza: ad esempi delle guardie, indossandoli, potrebbero rivedere le scene di un crimine. Potrebbero tornare utili nella vita di tutti i giorni per rivedere una riunione di lavoro. È una ipotesi fantascientifica, ma realizzabile. Da un lato affascina dall’altro spaventa pure. Saremmo disposti a riprendere tutta la nostra vita?

a.po