Terremoto in Russia di magnitudo 8.2. Trema anche Mosca

Un forte terremoto di magnitudo 8.2 ha colpito l’estremo oriente della Russia. A Mosca centinaia di persone sono state costrette a lasciare le loro case

WhatsApp Share

 

Un forte terremoto di magnitudo 8.2 è stato registrato al largo della penisola russa della Kamchatka, nel mare di Ochotsk. A dare l’allarme è stato lo United States Geological Survey, che situa il sisma a quasi 360 chilometri da Esso, in Russia, e a oltre 2mila chilometri da Tokyo, in Giappone. 

La scossa di terremoto è stata avvertite fino a Mosca, dove alcune centinaia di persone sono state costrette a lasciare le loro case.

La scossa di terremoto ha indotto le autorità russe a emettere un'allerta tsunami, chiedendo alle persone di abbandonare le zone a rischio. Ma poco dopo Mosca ha fatto dietrofront cancellando l'avviso. Per la Japan Meteorological Agency e il Pacific Tsunami Warning Center invece non c'è stato alcun rischio tsunami sin dall'inizio.